Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > A Cellio centro estivo ”autogestito”
Attualità Borgosesia e dintorni -

A Cellio centro estivo ”autogestito”

L’organizzazione quest’anno è a cura delle mamme, che seguiranno i bambini insieme ad alcune animatrici

Al centro estivo di Cellio ci pensano le mamme. Da lunedì, e per tutto il mese di luglio, porte aperte alla scuola estiva che per il primo anno sarà “autogestita” dalle famiglie: niente associazioni e nemmeno cooperative quindi per l’iniziativa dedicata ai bambini. E il pranzo dei giovani iscritti sarà preparato dai cuochi del ristorante cittadino.
L’amministrazione comunale contribuirà al progetto mettendo a disposizione i locali della scuola primaria: «L’organizzazione di questo centro estivo è stato un lavoro di squadra, interamente svolto dentro i confini del paese – commenta il sindaco Martino Valmacco -: l’idea è partita da un gruppetto di mamme che si sono rese disponibili a organizzare le vacanze dei bambini. Hanno chiesto in Comune la possibilità di utilizzare i locali della scuola per il grest e ovviamente la risposta è stata positiva; si tratta di un’iniziativa meritevole, considerato che loro più di chiunque altro conoscono le esigenze e le abitudini dei bambini».

Da qualche giorno le mamme si stanno ritrovando per organizzare le attività che verranno proposte ai bimbi: «Ci hanno assicurato che non mancherà di nulla – continua il primo cittadino -: saranno organizzate attività sportive, musicali, creative, rivolte al gioco e ai compiti delle vacanze. A coordinare i bambini ci saranno tre o quattro animatrici».
La decisione di prendere in mano le redini del centro estivo è nata negli ultimi giorni dell’anno scolastico: «E’ una novità per il nostro paese – prosegue Valmacco -: per la prima volta verrà gestito in autonomia senza dipendere da nessuno. Fin da quando si è sparsa la voce sono arrivate le iscrizioni, sono una quindicina i bambini che prenderanno parte alla proposta».

Seppur manchino ormai pochi giorni all’inizio della scuola estiva, è ancora possibile iscrivere i bambini: sarà sufficiente recarsi in municipio e rivolgersi a Letizia Secco, assessore agli affari sociali e alla scuola. Sarà possibile iscrivere i giovani per tutto il mese oppure anche solo per una settimana.

Articolo precedente
Articolo precedente