Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Addio Maria Godio: fu preside a Borgosesia
Attualità Borgosesia e dintorni -

Addio Maria Godio: fu preside a Borgosesia

E' ricordata come una preside autorevole e preparata, capace di mantenere uno standard qualitativo e di serietà alla scuola cittadina

Addio Maria Godio: fu preside a Borgosesia. Aveva 98 anni e per 30 è stata il punto di riferimento delle scuole borgosesiane.

Addio Maria Godio: fu preside a Borgosesia

Originaria di Crevacuore, Godio ha dedicato tutta la vita alla scuola. Era insegnante di italiano e nel 1952 assunse l’incarico di preside alla scuola media “Marconi” che già aveva sede nell’attuale edificio nell’omonima via; per i primi anni conservò il duplice ruolo di preside e insegnante. Sino al 1962, anno dell’unificazione, dirigeva sia la scuola media che la scuola di avviamento professionale. Mantenne la presidenza della scuola media sino al 1982, anno in cui si ritirò in pensione. In quel periodo a Borgosesia esistevano due scuole medie, la “Marconi” e la “Magni” (prima nello stesso stabile, poi la seconda si trasferì in viale Varallo) che divennero un’unica realtà nei primi anni Novanta.

Dirigente autorevole

Maria Godio è ricordata come una dirigente scolastica autorevole e preparata, capace di mantenere uno standard qualitativo e di serietà alla scuola cittadina e nel contempo di conservare buoni rapporti con i suoi insegnanti. Severa, ma insieme molto affezionata ai suoi studenti, formò intere generazioni di borgosesiani, che oggi la ricordano con affetto e nostalgia anche con messaggi di cordoglio sui principali social.
A Borgosesia, dove si era trasferita quando assunse l’incarico di insegnante, la preside abitava in via Partigiani, con la sorella Franca, scomparsa appena poche settimane fa. Il funerale è stato celebrato giovedì pomeriggio in chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo.

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente