Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Alberghiero Varallo: rose bianche sul banco di Gianluca
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Alberghiero Varallo: rose bianche sul banco di Gianluca

Mercoledì il doloroso rientro in classe dopo le vacanze di Pasqua: il ricordo di un amico che non c'è più

Alberghiero Varallo: doloroso rientro dalle vacanze di Pasqua. L’istituto ha messo un mazzo di rose bianche sul banco di Gianluca Camaschella.

Alberghiero Varallo: rose bianche al posto di Gianluca che non c’è più

Un mazzo di rose bianche sul banco di Gianluca. Perché lui non c’è più. Per i ragazzi dell’istituto alberghiero “Pastore” di Varallo quello di mercoledì è stato un rientro nel dolore. Dolore per la scomparsa di un loro compagno, Gianluca Camaschella, morto a soli 17 anni la sera di Pasqua mentre con la moto scendeva da Rassa (nella foto qui sopra è il primo in basso a sinistra). Il ragazzo era al quarto anno del corso di cucina. Con i compagni si erano salutati mercoledì, ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Pasqua, per poi ritrovarsi tutti in classe mercoledì. Ma un destino crudele ha strappato Gianluca ai suoi amici.

Uno studente bravo e appassionato

Gianluca era uno studente brillante, lo confermano tutti all’alberghiero. «Frequentava con successo la classe quarta B di Cucina – spiegano -. Molto interessato alla professione alberghiera, aveva svolto attività di stage all’Hotel Excelsior Planet di Cervinia e all’Hostaria di Bricai di Rassa con risultati ottimi. Con Bricai di Rassa aveva poi continuato l’attività di lavoro mostrando interesse e desiderio di apprendere. Lo scorso anno era stato scelto per partecipare al gemellaggio con l’istituto alberghiero Enriques di Castelfiorentino. Superando una selezione interna aveva svolto un periodo di stage all’estero in Irlanda, nell’estate dello scorso anno, all’interno del progetto Erasmus. Aveva ricevuto la borsa di studio intitolata a Sergio Canuto della Reale Mutua assicurazioni».

Anche la mamma era stata studente al “Pastore”

Anche Gladis Iosti, mamma di Gianluca,  era stata allieva dell’istituto (adesso gestisce infatti un bed and breakfast a Mollia). E con l’iscrizione del figlio aveva ripreso a collaborare con la scuola come rappresentante dei genitori nel consiglio di classe e partecipando alle proposte e attività dei ragazzi.  Non è ancora stata fissata la data del funerale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente