Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Alla regata Orta-Omegna-Orta assegnato il Cusio Trophy
Attualità Borgosesia e dintorni -

Alla regata Orta-Omegna-Orta assegnato il Cusio Trophy

Sabato scorso si è svolta la 63ª edizione della classica Crociera Orta-Omegna-Orta, ultima Regata della Stagione Velica 2016 del Circolo Vela Orta, con in palio il 3° Trofeo UILDM-Telethon per il primo assoluto in tempo reale.

Questa Regata era anche decisiva per l’ assegnazione del “Cusio Trophy”, il Campionato cusiano ideato da Max Huber, che si disputa ogni anno con la Direzione sportiva del Circolo Vela Orta presieduto da Gianmaria Brambilla.

In una bella giornata di sole, con vento leggero da Sud, le barche scese in campo erano divise in due classi, bulbi-cabinati e classe libera, ed è nella prima che ha avuto luogo il duello al vertice tra i due Este 24 “Piccola Peste” di Davide Capriata (CV Orta) e “SDM Asterope 2” di Davide Berrone (AVCO).

Nella prima parte della regata le due barche si sono “marcate”, e Capriata ha virato alla boa di Omegna con un minuto di vantaggio, poi Berrone ha recuperato nella bolina di ritorno e ha tagliato il traguardo di Orta con un buon vantaggio sul suo diretto avversario. E facendo registrare il miglior tempo reale si è aggiudicato il Trofeo UILDM-Telethon.

In questo duello si è inserita la Star di Stefano e Francesco De Bernardi (CV Orta), che in tempo compensato è balzata in testa e ha ottenuto la vittoria nella sua classe, davanti al J24 “Hussi” timonato da Alberto Sandroni.

Nella classe libera si è imposto Eros Guven, il diciassettenne atleta della Nazionale Laser della Turchia di recente iscritto al Circolo Vela Orta, che ha preceduto lo Snipe di Marco Castelfiori – Paolo Picchio e il catamarano del giovane Leonardo Albertoni (CV Orta).

Con la preziosa vittoria nella Crociera la Star “Make Cents” di Stefano e Francesco De Bernardi ha superato l’ Este 24 “Piccola Peste” (Campione uscente e in testa fino all’ ultima giornata) nella classifica finale del Campionato Cusiano e si è aggiudicata meritatamente il Cusio Trophy 2016.

Articolo precedente
Articolo precedente