Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Allarme Sessera: paura alla Guardella
Attualità Borgosesia e dintorni -

Allarme Sessera: paura alla Guardella

Bruno Venara, che vive lì vicino, punta l’attenzione sulle condizioni del torrente tre anni dopo i lavori.

Allarme Sessera: «Non voglio avere ancora paura». L’appello di Bruno Vennara, che durante una piena venne sfollato insieme alla famiglia perché l’abitazione rischiava di essere raggiunta dall’acqua.

Allarme Sessera: parla Bruno Venara

«Non voglio tornare ai vecchi tempi, e avere di nuovo paura del Sessera»: Bruno Venara, abitante della Guardella, è preoccupato che il torrente possa tornare a rischio di esondazione. Il frazionista vive nella prima casa sulla sponda del torrente, in direzione di Crevacuore, la più esposta, tanto che in passato, durante una piena, venne sfollato con la sua famiglia. La situazione si era normalizzata con i lavori avviati nell’autunno 2015, quando vennero rimossi circa diecimila metri cubi di materiale che ostacolavano il corso del torrente. Ma ora il problema sembra ripresentarsi: «Sono state sufficienti le precipitazioni di novembre e lo strato di materiale al centro ha già raggiunto l’altezza di un metro. Di questo passo non ci vorrà molto per far tornare lo stato dell’alveo a prima dei lavori, se non peggio». Una rassicurazione per il residente potrebbe arrivare dall’ampio piano da sei milioni di euro destinato a mettere in sicurezza il Sessera da Coggiola a Borgosesia: i lavori (ora in fase di progettazione) non riguarderanno soltanto la sistemazione dell’alveo, ma anche la difesa spondale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente