Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Alpini Serravalle Orazio Costanzo resta presidente
Attualità Serravalle e Grignasco -

Alpini Serravalle Orazio Costanzo resta presidente

Le penne nere hanno riconfermato il direttivo e preparato il calendario degli eventi del 2018

alpini serravalle

Alpini Serravalle riconfermato il direttivo.

Alpini Serravalle i ruoli

Gli alpini di Serravalle fanno il punto della situazione. E’ stato riconfermato il direttivo e il gruppo pensa ora all’agenda 2018. Venerdì 23 nella sede del gruppo le penne nere si sono ritrovate per le votazioni annuali dei componenti del consiglio che porteranno avanti le attività nel corso dell’anno. Capogruppo è ancora Orazio Costanzo, appoggiato dal vice Walter Pagani. II tesoriere è Roberto Pozzato, mentre il segretario è Silvio Sisti. Il ruolo di alfiere viene ricoperto da Edgardo Rossi. Il responsabile della cucina è invece Adriano De Ambrosis. I consiglieri eletti sono Paolo Gonzino e Gino Bocchese a cui si è aggiunto Mario Freguja. Il consigliere a vita è Ettore Delpiano.

Le attività del 2017

Terminata la votazione del direttivo i presenti hanno ripercorso le iniziative portate avanti nel corso del 2017. «Abbiamo portato il nostro gagliardetto nelle manifestazioni alpine – ha evidenziato il gruppo -, dal raduno nazionale a Treviso al 1° raggruppamento Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Francia a Saluzzo, dal premio fedeltà della montagna a Postua al 95° anniversario di fondazione della sezione Valsesiana a Varallo, fino alle diverse feste alpine di molte località tra cui Grignasco, Romagnano e Foresto».

Il calendario 2018

Si è poi parlato delle inziative in programma per i prossimi mesi e tra le priorità la nuova sede e alcuni interventi a Monchezzola. «Vorremmo mantenere le nostre attività e feste di calendario. Continuare nelle nostre iniziative di solidarietà e carità. Si cercherà anche di portare a termine i lavori della nuova sede con l’obiettivo di inaugurarla nel 2019 – hanno spiegato le penne nere durante l’incontro -. Un intervento importante al rifugio di Monchezzola sarà quello di rifare i cestoni di sassi per la protezione delle fondamenta lungo il Chezza e il rifacimento della copertura isolante offerta dal nostro neo socio alpino Alessandro Comola».

Al termine dell’incontro il capogruppo ha consegnato una spilla al nuovo membro del sodalizio Mario Freguja.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente