Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Aperto il nuovo parcheggio di via Giordano a Borgosesia
Attualità Borgosesia e dintorni -

Aperto il nuovo parcheggio di via Giordano a Borgosesia

Al termine di tutti gli interventi i posti auto saranno 62

Si può posteggiare da questa settimana nel nuovo parcheggio di via Giordano. Il piazzale è stato aperto, almeno parzialmente, garantendo al momento una trentina di posti che raddoppieranno nelle prossime settimane. L’area di sosta è stata ricavata con l’abbattimento di due fabbricati ormai abbandonati nella proprietà dell’ex Convitto.

I lavori non sono del tutto conclusi, tanto che una parte del piazzale è ancora transennata. Tuttavia, almeno per la parte già disponibile, si è deciso di aprire sin da martedì, in occasione alla grande affluenza di persone giunte a Borgosesia per rendere omaggio al sindaco ed europarlamentare Gianluca Buonanno nel giorno del funerale: «Martedì abbiamo deciso di aprire il parcheggio per assicurare un buon numero di posti vicino al centro – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Antoniotti -. Ora manteniamo la possibilità di posteggiare, considerato anche che con l’apertura del centro estivo in oratorio c’è una maggior presenza di auto per accompagnare i bambini».

L’area è stata disegnata con due ingressi e una sola uscita: «Si è aggiunto un accesso all’altezza di via Calderini – conferma l’assessore -. In questo modo chi arriva dalla piazza può immettersi direttamente nel piazzale senza dover fare un lungo giro per tornare a imboccare via Giordano».
Se è già possibile posteggiare, i lavori sono però ancora in corso: «Nella parte già disponibile manca la segnaletica. Verrà disegnata appena il clima lo permetterà, se possibile già entro fine settimana – anticipa Antoniotti -. Viceversa, la parte più interna del piazzale necessita ancora di alcuni lavori di recinzione: per questa ragione resterà ancora interdetta. Sono invece già conclusi il marciapiede a lato di via Giordano e l’illuminazione, per la quale abbiamo utilizzato i lampioni tolti da piazza Mazzini».

Alla fine i posti auto saranno sessantadue: «E’ un buon bacino di posti in una zona comunque centrale della città. Permette di bilanciare e aumentare i diciotto posti che si perderanno al termine dell’opera di riqualificazione delle piazze Martiri e Mazzini. Ma non solo: in determinate occasioni il piazzale può anche diventare uno spazio per ospitare manifestazioni e altre attività».
Posteggiare nel nuovo parcheggio è gratuito: «Non sarà un’area di sosta a pagamento – assicura Antoniotti -. Resta da valutare come suddividere i posteggi: una parte sarà completamente libera, l’altra a disco orario, per consentire un ricambio, così come già attuato per piazza don Ravelli e per il parcheggio dell’ex teatro Sociale».

Articolo precedente
Articolo precedente