Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Area pedonale Varallo: arrivederci a Natale
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Area pedonale Varallo: arrivederci a Natale

L'argomento è stato esaminato in consiglio comunale

area pedonale varallo

Area pedonale Varallo: si torna a discuterne in consiglio comunale dopo l’estate.

Area pedonale Varallo il consiglio

Riflettori ancora accesi sull’isola pedonale a Varallo. Dopo le polemiche che hanno caratterizzato i mesi estivi si è tornati sull’argomento in occasione dell’ultima seduta del consiglio comunale tenutasi martedì sera per la prima volta nel Museo dell’energia. A sollevare la questione è stata l’opposizione con l’intervento di Elisa Astori, del gruppo “ViviAmo Varallo”, che ha chiesto al sindaco Eraldo Botta se l’amministrazione abbia in progetto dei provvedimenti atti a evitare ulteriori polemiche quando, la prossima estate, verrà nuovamente istituita.

La diatriba

La questione infatti da anni divide chi abita nella zona del centro storico e i commercianti che qui hanno la propria attività. C’è chi è favorevole e chi è contrario. Nonostante la decisione del sindaco di mantenere la zona a traffico limitato, che interessa l’area che si estende da corso Umberto, passando da via Osella, fino al ponte Antonini per tutto il mese di agosto a settembre, è stata lanciata una petizione su Facebook rivolta soltanto a chi abita o lavora in zona e che ha dato ragione al sindaco raccogliendo una maggioranza di pareri favorevoli al mantenimento dell’isola pedonale. Data la situazione quindi nel corso del consiglio comunale l’attenzione è stata spostata sugli altri aspetti che potrebbero far sì che la Ztl funzioni nel migliore dei modi.

I parcheggi

Astori ha così chiesto se l’amministrazione stia valutando di portare modifiche alla viabilità con l’aggiunta di nuovi parcheggi che renderebbero maggiormente fruibile la zona del centro storico a coloro che non rinunciano all’auto o che per motivi vari hanno stretta necessità di utilizzarla anche in centro. «I parcheggi – ha risposto Botta – in città ci sono e sono stati realizzati cercando di rispettare l’identità della città. La scelta di valorizzare il centro storico con l’isola pedonale affonda le sue radici nel progetto di riqualificazione delle vie cittadine. Si può pensare di aggiungere altri parcheggi vicini al centro cittadino e in queste ultime settimane abbiamo avuto un incontro con il parroco per discutere sulla possibilità in futuro di realizzare un parcheggio interrato nella zona dove si trova il campo sportivo dell’Oratorio. Ma per ora questa è solo un’ipotesi».

Un Commento

  • Francesco Bianchi ha detto:

    Varallo è una città turistica e tutti i turisti vogliono l’isola, non facendola perderemo introiti importanti. Talvolta bisogna lasciare perdere i piccoli egoismi personali se si vuole avere una città più vivibile e umana.Poco tempo fa una persona (non cito il nome ma ha perso tutto il mio rispetto) mi ha detto che lui non voleva l’isola perché ogni tanto doveva andare a casa di un amico e quindi non era disposto a fare 200 metri in più. Ecco,queste sono le persone che amano,a quel che dicono, la propria città,finché non richiede il minimo sforzo personale. Io abito in pieno centro storico e ho un’attività nel posto.Wwwwwww sempre l’isola, fonte di pace e di rispetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente