Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Banda Grignasco celebra 125 anni di musica per il paese
Attualità Serravalle e Grignasco -

Banda Grignasco celebra 125 anni di musica per il paese

In programma un concerto per questa sera

banda grignasco

Banda Grignasco Società Operaia in festa per i suoi primi 125 anni.

Banda Grignasco l’anniversario

Sono 125 le candeline sulla torta per la banda musica Società Operaia. Per festeggiare il traguardo storico ha in programma per questo fine settimana un concerto nel cortile del vecchio municipio. La formazione nacque nel 1893 con il nome di “Giovane Musica” in forma di fanfara. In realtà l’intenzione di creare un gruppo era nata già nel 1855 quando l’amministrazione comunale di allora, guidata da Giovanni Angelo Francione, ricevette la richiesta da parte di un certo Francioni di finanziare con 300 lire annuee la formazione. Il Comune però non potè venire incontro ai cittadini perchè non aveva abbastanza fondi a disposizione. Una quarantina d’anni dopo, quello che per molti era un sogno divenne realtà.

I maestri

Numerosi sono stati i maestri che hanno diretto nel corso degli anni la banda. Il 15 e 16 agosto del 1896, in occasione del primo servizio in una festa, il gruppo fu diretto da Fermo Giuliani. L’anno successivo il posto di direttore fu affidato a Ernesto Donizotti e nel 1898 da Gonippo Beltrami che rimase il punto di riferimento fino al 1907. Nella prima metà del Novecento si successero altre figure e la stessa banda dovette fare i conti con le vicissitudini belliche. Nel periodo fascista, e precisamente nel marzo del 1930, venne approvato un nuovo statuto del gruppo che di fatto non implicava particolari novità. Ma proprio in quegli anni i giornali locali definiscono la formazione come “Musica o banda del Dopolavoro”, mentre Società Musica di Grignasco è il nome del sodalizio che la amministrava.

La seconda guerra mondiale

Dopo il 1943 la vita musicale della formazione, come altri aspetti della vita quotidiana, dovette fare i conti con il clima bellico portato dalla caduta del fascismo. E fu solo dopo la Liberazione che la formazione riprese a ritrovarsi e a suonare. Il primo servizio che la banda fece dopo la seconda guerra mondiale fu il primo maggio del 1945 nella piazzetta vicino alla casa di Mario Vinzio, comandante della 82ª Brigata Osella. Nel dopoguerra ci fu una riorganizzazione del gruppo che diventerà la “Musica della Società operaia di mutuo soccorso di Grignasco” con il maestro Mario Brusorio che formò in Francia.

Gli ultimi decenni

A prendere il posto di Brusorio fu poi il giovane Gian Carlo Aleppo che aveva solo 26 anni quando diventò il punto di riferimento della formazione. Aleppo rimase a Grignasco fiino al 1968 quando poi passò alla banda borgosesiana. Furono anni in cui il gruppo fu coinvolto da un rilancio, a partire dalla denominazione, che fu modificata in “Musica Società Operaia” di Grignasco, al numero di componenti. Nel 1978 il gruppo con il maestro Fabrizio Platini raggiunse i 44 elementi con un buon numero anche di ragazze. E Platini rimase il direttore della formazione fino allo scorso anno quando gli subentrò Martino Crespi, giovane maestro di 26 anni.  Per festeggiare l’anniversario è in programma per questa sera un concerto nel cortile del vecchio municipio. La serata comincerà alle 21 e si concluderà con una fetta di torta per tutti i presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente