Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Biblioteca a Boca grazie ai libri donati dai cittadini
Attualità Novarese -

Biblioteca a Boca grazie ai libri donati dai cittadini

Verrà aperta tra la fine dell'anno e l'inizio di quello nuovo

biblioteca a boca

Biblioteca a Boca: aprirà grazie alle donazioni degli stessi bochesi.

Biblioteca a Boca con i libri donati

Anche Boca, a breve, disporrà di una biblioteca: a permetterlo sono stati gli stessi cittadini, che stanno contribuendo alla sua realizzazione. I bochesi hanno infatti risposto positivamente all’appello dell’amministrazione guidata da Flavio Minoli: le donazioni sono state moltissime. «In poco tempo – dice il primo cittadino – abbiamo raccolto 400 titoli; ora si procede alla collocazione fisica dei volumi». La capienza massima sarà di circa un migliaio di testi. I locali sono ancora da definire, ma si tratterà di spazi che verranno sistemati e messi a norma; un’ipotesi plausibile è di usufruire di alcuni spazi del palazzo comunale.

Per i giovani

Così a partire da dicembre, al massimo all’inizio del prossimo anno, gli oltre mille abitanti di Boca potranno usufruire di una struttura che in paese non c’è mai stata. L’intento è di avvicinare i giovani alla lettura e aiutarli ad ampliare il loro bagaglio culturale. «Il progetto – dice Minoli – si pone nella dimensione della cultura; la biblioteca è importante anche per i rapporti con la scuola, con le associazioni, per gli avvenimenti, le conferenze su temi specifici, e anche per i concerti».

Nelle cabine

Un progetto in fase di valutazione consiste nel chiedere a Telecom una serie di cabine telefoniche dismesse da adibire al bookcrossing, lo scambio libero di libri. Le cabine sarebbero una sorta di micro-biblioteche mentre lo scambio potrà avvenire al parco o al santuario, dove la riconsegna sarà gratuita. La biblioteca avrà inoltre una postazione computer. Il lavoro di catalogazione si sta svolgendo on line; questo consentirà di rendere pubblica la lista dei libri a disposizione, in modo da favorire la prenotazione da casa, mandando un’email all’operatore, e il ritiro nel giorno prestabilito.

Un aiuto dai “vicini”

La biblioteca di Cavallirio sta fornendo un costante supporto al progetto della vicina Boca, mentre nella struttura lavoreranno i volontari del servizio civile.I destinatari sono adulti e soprattutto i bambini: a questo scopo si sta procedendo alla raccolta di narrativa per ragazzi e si pensa al coinvolgimento delle scuole una o più giornate. A Boca ci sono una settantina di ragazzi iscritti alle medie e alle elementari. Dalla settimana scorsa la notizia della nuova biblioteca sta facendo il giro del paese e il tema ha avuto una grande risposta dei cittadini. Si è proceduto con una campagna informativa per la raccolta dei libri e su ogni volume comparirà il nome del donatore. Al momento si sta catalogando la narrativa, i manuali di cucina, i fai da te, e saggi e le guide turistiche.

Come donare

L’architetto Alessandra Reda, fra i coordinatori del progetto ci dice soddisfatta: »Aprire una biblioteca a Boca è importante; l’apertura al pubblico sarà due giorni la settimana, di cui uno sicuramente il sabato, per facilitare i lavoratori e avremo una sezione per l’infanzia e la scuola. Chiunque voglia può donare anche un solo libro, magari un libro che ha amato particolarmente e che desidera far leggere anche ad altri. Raccogliamo testi di ogni genere letterario purché siano in buono stato e comunque leggibili». I libri vengono ritirati direttamente in casa dagli addetti del municipio oppure possono essere consegnarli direttamente in municipio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente