Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Biblioteca chiusa in estate: a Prato Sesia non ci sono volontari
Attualità Novarese -

Biblioteca chiusa in estate: a Prato Sesia non ci sono volontari

Riaprirà il 7 settembre

Biblioteca chiusa a Prato Sesia, riaprirà venerdì 7 settembre. Quest’anno a luglio i volontari non ci sono, e manca pure il lavoratore socialmente utile

Biblioteca chiusa in questi giorni

Chiusura estiva prolungata per la biblioteca di Prato Sesia. Quest’anno la struttura ha chiuso già a inizio luglio per poi riaprire venerdì 7 settembre. A occuparsi della biblioteca sono ormai da molti anni dei volontari: all’inizio era stata gestita da dipendenti comunali, ma nel tempo la carenza di organico ha portato ad affidarsi al volontariato. Al momento sono due i volontari che si danno il cambio. Durante l’anno, grazie alla loro disponibilità, sono così garantite aperture mattutine e pomeridiane.

Mancano anche lavoratori utili

In estate, come accade in molte realtà, la situazione si fa più complessa: «In precedenza, anche quando un volontario andava in ferie, c’era un lavoratore socialmente utile che poteva tenere aperta la biblioteca. Per questo, negli ultimi tre anni, ha chiuso solo ad agosto – spiega il sindaco Luca Manuelli – quest’anno, invece, il lavoratore non c’è, quindi purtroppo la chiusura è stata anticipata anche a luglio».

Si cercano volontari estivi

Quello estivo non è il periodo in cui la biblioteca è più frequentata, ma l’amministrazione pensa comunque per i prossimi anni alla possibilità di tenere aperto a luglio, garantendo al contempo maggiore ricambio per i volontari già impegnati. Il sindaco lancia quindi un appello per i prossimi mesi: se qualcuno fosse disponibile per questo tipo di attività, può rivolgersi in municipio per entrare a fare parte dei volontari. I loro compiti sono svariati: per esempio tenere aperta la struttura, gestire i prestiti e classificare i nuovi libri.

Una struttura all’avanguardia

Recentemente la biblioteca ha lanciato un nuovo servizio: il prestito di “e-book reader”, lettori di libri digitali. Gli utenti possono prendere in prestito il dispositivo e scegliere fra numerosi titoli grazie a un abbonamento sottoscritto dalla stessa biblioteca. «Il servizio sta andando bene, è piuttosto richiesto, soprattutto dai più giovani». All’inizio di settembre, poi, ci saranno degli incontri per stabilire la programmazione delle attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente