Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Boccioleto record di iscritti alla corsa al Seccio | Le foto
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Boccioleto record di iscritti alla corsa al Seccio | Le foto

Quasi 200 i partecipanti fra podisti esperti e semplici appassionati

boccioleto record

Boccioleto record per la corsa dell’alpe Seccio: quasi 200 gli iscritti.

Boccioleto record di presenze

Sarà un’edizione da ricordare quella del 2018 per il “Memorial Claudio Tasso” dell’Alpe Seccio. Sono stati ben 189 i partecipanti alla quinta edizione della corsa podistica non competitiva e camminata per amatori che parte da Boccioleto per raggiungere l’alpe Seccio. Un successo che non si aspettavano neanche gli organizzatori, i componenti del Consorzio Alpe Seccio. I 189 iscritti hanno percorso, ognuno con il proprio passo la mulattiera che porta all’alpeggio, i più temerari e allenati hanno corso fino al punto più alto portando a termine il percorso del “Vertical Kilometer” con un dislivello di 1000 metri mentre in tanti si sono accontentati di arrivare al tendone dove si è poi tenuto il pranzo tutti insieme e le premiazioni.

Scorri le immagini per vedere tutte le fotografie

La classifica

Il primo classificato del “Trofeo Boccioleto – Alpe Seccio” è stato Claudio Guglielmetti, seguito da Andrea Patrucco e Enzo Peraldo, mentre per le donne il podio è stato conquistato da Clara defilippi, Sofia Canetta e Maria Giovanna Cerutti. «Siamo veramente molto soddisfatti – commentano gli organizzatori – di questa partecipazione inaspettata e davvero felici della bella giornata trascorsa insieme a tanti amici e, in particolare, a tanti e sportivi. È stato altrettanto entusiasmante vedere arrivare, forse un po’ stanchi ma soddisfatti, tanti papà con i figli negli zainetti o per mano, ragazzi e meno giovani tutti sorridenti. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno aiutati nell’organizzazione e i tanti amici e sostenitori che credono in noi e hanno contribuito a rendere possibile e piacevole l’evento e il Soccorso alpino e i medici presenti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente