Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia, ha ripreso servizio l’ex Armata Brancaleone
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia, ha ripreso servizio l’ex Armata Brancaleone

Sono una trentina i lavoratori occupati: regolarizzata la loro posizione, ora sono sotto la gestione di una cooperativa cuneese

Non è più l’Armata Brancaleone, ma il servizio prosegue occupando buona parte dei collaboratori del gruppo che per diverso tempo ha assicurato lavori di pulizia, tinteggiatura e riparazioni. L’abolizione dei voucher e la scelta degli amministratori di regolarizzare la posizione dei lavoratori (dopo le sollecitazioni dei gruppi di minoranza) hanno reso necessario modificare i contenuti dell’inquadramento: ora a gestire il nucleo di persone è un’azienda, individuata dopo una gara d’appalto indetta nel periodo di commissariamento del Comune. 

«Era una nostra priorità mantenere operativo un gruppo che ha permesso di rendere la città più pulita e ordinata – commenta il sindaco Paolo Tiramani -. Certo, con la diversa organizzazione i costi sono aumentati, tuttavia crediamo che il servizio continui ad avere un doppio valore: da un lato aiutare persone in difficoltà che hanno bisogno di qualche entrata per sostenere le spese quotidiane, dall’altro rappresentare un beneficio per Borgosesia mantenendola pulita ed eseguendo diversi interventi che se commissionati all’esterno comporterebbero costi superiori».

L’ossatura segue in prevalenza quella dell’ex Armata Brancaleone: «Si aggirano intorno alla trentina i lavoratori che sono occupati o lo saranno nell’immediato futuro – osserva il primo cittadino -. L’Armata era arrivata a coinvolgere cinquanta persone, nel frattempo qualcuno di loro ha trovato un impiego, qualcuno ha lasciato. La nuova organizzazione li mette in regola, assicura visite mediche, vestiario ed equipaggiamento idoneo. Stiamo anche attendendo di capire l’evoluzione delle nuove leggi dopo la revisione dei voucher, in quanto potrebbe esserci l’opportunità di avviare dei tirocini rivolti a persone disagiate: vedremo se sarà fattibile e se si potrà così sostenere un numero ancora maggiore di persone».

I lavoratori dell’ex Armata sono ora sotto la gestione dell’Omega di Chieri, due sono gli appalti curati dall’azienda: uno riguarda quattro donne incaricate di lavori di pulizia in municipio, il secondo comprende le altre incombenze: «Le mansioni sono confermate – precisa l’assessore Costantino Bertona -: dovranno essere effettuati interventi di pulizia delle strade, di taglio del verde, tinteggiature e manutenzioni, spazzamento, sgombero della neve dai marciapiedi, insomma tutto quanto veniva svolto sin dall’inizio dall’Armata. Per seguire meglio l’operatività dei compiti affidati, la città è stata divisa in zone e individuato un coordinatore per ogni area. Procedendo si potrà capire se il personale è sufficiente o se sarà necessario ampliare l’organico».
I lavoratori dell’ex Armata Brancaleone proseguiranno negli interventi di pulizia delle strade, di taglio del verde, tinteggiature e manutenzioni, spazzamento

Articolo precedente
Articolo precedente