Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia rinnova pista di atletica: il fondo era vecchio di 30 anni
Attualità -

Borgosesia rinnova pista di atletica: il fondo era vecchio di 30 anni

Viene rifatto il manto in tartan dopo quasi trent’anni: l’anello potrà tornare a ospitare manifestazioni a livello regionale

Borgosesia rinnova pista di atletica: il fondo era vecchio di 30 anni. L’azienda incaricata ha preso possesso dell’impianto sportivo di San Secondo e nei prossimi giorni avvierà la sostituzione del fondo delle corsie.

Borgosesia rinnova pista di atletica: il fondo era vecchio di 30 anni

 Si tratta di un’opera da 290mila euro (sostenuta da un finanziamento a tasso zero dell’Istituto per il credito sportivo) destinata al rifacimento della pista dopo quasi trent’anni di “servizio” per renderla idonea a ospitare competizioni di livello regionale. Con la consegna alla ditta, la “Edilnec”, i lavori possono essere avviati: «I tempi da contratto sono per la conclusione entro metà novembre, ma contiamo di avere la pista pronta per fine settembre, al più tardi ottobre» spiega l’assessore comunale allo sport Paolo Urban.

I lavori

«L’impianto sportivo avvertiva il peso degli anni, il fondo era ormai logoro – osserva Urban -. Con questi lavori andremo a recuperarla e riportarla a un livello di tutto rispetto. Con il ribasso d’asta si andranno anche a realizzare altri interventi non presenti nel capitolato che definiremo in corso d’opera. Al termine dei lavori avverrà l’ispezione della Federazione per ottenere l’omologazione per ospitare gare e manifestazioni a livello regionale. Dovremo poi definire la gestione futura».

Chiusura pista

L’intervento è stato preceduto dai lavori di ristrutturazione degli spogliatoi e dalla posa di punti luce. L’aspetto negativo è rappresentato dal fatto che tanti sportivi non potranno utilizzare in queste settimane l’impianto: «Un sacrificio che è necessario – conclude l’assessore -. Se volevamo una pista in buono stato non era più possibile rinviare i lavori. Ed è necessario farlo in questo periodo perchè la posa del fondo in tartan richiede temperature calde».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente