Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia saluta Enea Oldrati: una vita per le associazioni
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia saluta Enea Oldrati: una vita per le associazioni

Dalla prima edizione, 52 anni fa, preparava la fagiolata ed è stato uno dei fondatori del Pedale Valsesiano.

Borgosesia saluta Enea Oldrati: profonda commozione a Sant’Anna e in tante associazioni rionali.

Borgosesia saluta Enea Oldrati

L’uomo, residente in via San Rocco a Montrigone, è morto a causa di un infarto mentre si trovava a Sabbia dove stava trascorrendo qualche giorno di riposo con la moglie Silvana. Aveva festeggiato 80 anni l’1 giugno. Sono state numerose le persone intervenute al funerale celebrato sabato 29 giugno nella chiesa parrocchiale di Bettole. Enea Oldrati ha lasciato la moglie Silvana, i figli Michela con Gilberto, Patrizia con Mauro, Simona con Matteo, e i nipoti Corinne, Martina, Alessandra, Michael, Nicolò e Chiara.

Impegnato in varie associazioni

Dalla prima edizione, 52 anni fa, preparava la fagiolata ed è stato uno dei fondatori del Pedale Valsesiano.i è sempre impegnato molto in gruppi attivi in città, in particolare per il suo rione: «E’ stata una delle prime persone a cucinare e distribuire la fagiolata del circolo di Sant’Anna, per la prima edizione del 1967 – lo ricorda Valerio Prato, socio del circolo -. E la fagiolata Enea l’ha preparata ogni anno, ancora a febbraio, c’è sempre stato per 52 anni. Amava andare a pescare, ed è stato socio del gruppo Arci pesca – prosegue Prato -, ed era anche un grande “fungiat”: appena poteva andare a raccogliere i funghi, gli piaceva farlo perchè apprezzava stare all’aperto anche se poi non amava molto mangiarli».

Tante passioni

Un’altra passione di Oldrati è stato il ciclismo, e nel 1957 fu uno degli undici soci fondatori del Pedale Valsesiano, la società sportiva di Borgosesia che tuttora organizza gare ciclistiche; negli anni ha mantenuto la sua vicinanza al club, collaborando nell’allestimento delle corse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente