Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia via Cairoli come un salotto: lavori da luglio
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia via Cairoli come un salotto: lavori da luglio

Intervento da 400mila euro. I lavori saranno divisi in tre fasi, la prima circoscritta a piazza Parrocchiale.

Borgosesia via Cairoli come un salotto: lavori da luglio. E’ in programma nei prossimi mesi (l’amministrazione comunale pensa di avviare a luglio) il rinnovo della pavimentazione della strada che da piazza Parrocchiale porta alla rotonda di piazza Garibaldi.

Borgosesia via Cairoli come un salotto: lavori da luglio

Sarà l’opera che andrà a completare la revisione del centro città che ha già coinvolto le piazze principali e le vie XX Settembre, Roma e Della Bianca.Il progetto, dell’importo di 400mila euro, redatto dallo studio dell’ingegner Egidio Fauda, è pronto ed è stato approvato dalla giunta comunale, e attende il passaggio alla stazione appaltante all’Unione montana: «Si riprenderà lo schema che ha contraddistinto le piazze e le principali vie del centro – evidenzia l’assessore comunale Fabrizio Bonaccio, delegato ai lavori pubblici -, con la sostituzione della pavimentazione con lastre in pietra al posto dei cubetti di porfido. In questo modo si manterrà l’omogeneità per l’intero centro città».

Lavori in tre parti

L’opera di posa della nuova pavimentazione è arrivata all’altezza della chiesa parrocchiale, e da quel punto ripartirà il cantiere. Il rinnovo seguirà l’intero tracciato di via Cairoli, sino allo sbocco sulla rotonda di piazza Garibaldi che regola l’incrocio con via Sottile e viale Varallo. Tempo previsto sui tre mesi, con attenzione particolare che dovrà essere riservata alla viabilità essendo via Cairoli un percorso prioritario nella viabilità cittadina. «Per la caratteristica della via – evidenzia Bonaccio-, il programma è di dividere il lavoro in tre fasi in modo da ridurre al minimo i disagi per residenti, commercianti e automobilisti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente