Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Botti ovunque a Capodanno, alla faccia dei divieti
Attualità Borgosesia e dintorni -

Botti ovunque a Capodanno, alla faccia dei divieti

In Valsesia la minaccia di sanzioni non sembra aver spaventato chi non ha voluto rinunciare ad accogliere il 2019 a suon di petardi e mortaretti.

Botti ovunque a Capodanno in Valsesia e dintorni, nonostante ordinanze, divieti e minacce di sanzioni. Ma non sembra ci siano stati particolari danni.

Botti ovunque a Capodanno, alla faccia dei divieti

La minaccia di sanzioni fino a 500 euro non sembra aver spaventato più di tanto i numerosi giovanissimi (ma anche qualche meno giovane) che avevano programmato petardi a raffica nel momento del passaggio all’anno nuovo. E infatti anche ieri sera, 31 dicembre, non sono mancati in gran parte della Valsesia e dintorni i consueti botti, più o meno rumorosi, più o meno vicino alle abitazioni. Del resto, già nei giorni scorsi c’era molto scetticismo sulla possibilità che le ordinanze potessero fare da deterrente. Tra i Comuni a emettere ordinanze c’erano Borgosesia, Varallo, Gattinara, Grgnasco, Alagna e altri.

Tra tolleranti e infastiditi

Le reazioni del mondo del web si dividono: c’è chi invita alla tolleranza (della serie: lasciamoli divertire almeno a Capodanno) e c’è invece chi condanna duramente le pattuglie dei mortaretti, giudicandole maleducate e irrispettose di persone e animali, per il puro gusto di fare casino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente