Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Carolina Picchio suicida a 14 anni: estinto il reato per i bulli
Attualità Novarese -

Carolina Picchio suicida a 14 anni: estinto il reato per i bulli

Si lanciò dalla finestra della sua casa nel gennaio del 2013. Il padre era stato ospite di incontri a Varallo e a Portula.

Carolina Picchio, suicida a 14 anni a Novara: il Tribunale di Torino ha dichiarato “estinto” il reato per 5 ragazzi. «Capisco, ma il perdono spetta a Dio», è stato il lapidario commento a caldo del papà della ragazzina morta, Paolo Picchio, che era stato ospite sia a Varallo, sia a Portula.

Carolina Picchio, morta a 14 anni

Aveva solo 14 anni Carolina quando, la notte del 5 gennaio 2013 si lanciò dalla finestra di casa sua a Novara esasperata dagli atti persecutori messi in campo nei suoi confronti da cinque bulli. Il Tribunale ha deciso che il reato per quei cinque ragazzi è “estinto”.

Le accuse e il reato estinto con la “messa alla prova”

I giovani erano accusati a vario titolo di morte come conseguenza non voluta di altro reato, stalking, violenza sessuale di gruppo, diffamazione, detenzione di sostanze stupefacenti e detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. Nel 2016 avevano poi chiesto e ottenuto la “messa in prova” con un percorso di recupero: secondo il giudizio degli esperti i ragazzi si sarebbero pentiti di quanto fatto capendo la gravità degli atti di bullismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente