Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Centri di accoglienza, chiude Cascina Aurora
Attualità Fuori zona -

Centri di accoglienza, chiude Cascina Aurora

Dopo Portula anche Cossato non ospiterà più i richiedenti asilo

Centri di accoglienza sempre meno in provincia di Biella.

Centri di accoglienza, meno arrivi

I famosi Cas (centri di accoglienza straordinaria) sono sempre meno in provincia di Biella. A Cossato chiuderà l’attività Cascina Aurora, lo aveva già fatto il Bel Sit. Rimangono 393 i richiedenti asilo presenti in provincia e tutti concentrati a Biella. Anche il Cas di Portula ha chiuso i battenti già da alcuni mesi. Il motivo? I minori sbarchi fanno calare la richiesta di centri di accoglienza. Ora “vanno di moda” gli Sprar gestiti da Comuni insieme alle cooperative per persone che hanno già avuto un primo visto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente