Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Centro Milanaccio passa al Comune di Borgo: domani l’atto dal notaio
Attualità Borgosesia e dintorni -

Centro Milanaccio passa al Comune di Borgo: domani l’atto dal notaio

Il costo dell’operazione è di 990mila euro. Poi il Comune avvierà la ristrutturazione dell’immobile.

Centro Milanaccio passa al Comune di Borgo: domani, venerdì 5 aprile, si  firma la vendita del palazzetto sportivo.

Centro Milanaccio passa al Comune di Borgo

Sarà regolarizzata venerdì 5 aprile, con il rogito del notaio, l’acquisto della struttura dalla società varallese (la Società Milanaccio, di proprietà del Comune di Varallo) che la deteneva dal 2007. Il passaggio permetterà di programmare i lavori di ristrutturazione. L’acquisizione del Milanaccio da parte del Comune di Borgosesia era nota da dicembre, quando venne ufficializzata la donazione della famiglia Loro Piana che consente il passaggio di proprietà. Il centro sportivo viene acquistato per una cifra appena inferiore al milione di euro: i 600mila della donazione più 390mila (suddivisi in trentamila per tredici anni) incassati dalla società di gestione.

Ritorno a Borgosesia

Il Milanaccio torna a Borgosesia dopo undici anni: «Eravamo pronti a firmare l’acquisto sin dal giorno successivo alla delibera di fine anno – è il commento del sindaco Paolo Tiramani -, si sono dovuti attendere alcuni mesi affinché la società proprietaria regolarizzasse alcune questioni con i gestori. Venerdì sarà un giorno storico per Borgosesia. E immediatamente dopo potremmo iniziare a programmare i lavori di ristrutturazione». Ristrutturazione le cui cifre sono state calcolate in 980mila euro diluiti in quattro anni: «Sono state fatte delle perizie e abbiamo delineato le priorità: – continua il primo cittadino – dobbiamo lavorare ora per trovare le risorse finanziarie, attraverso contributi a fondo perduto da parte di Fondazioni e fondi ministeriali. Senza tralasciare il recupero di quasi 300mila euro dall’eredità Allegra».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente