Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cimitero di ringhiere sulla provinciale Ponzone-Crevacuore | Le foto
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Cimitero di ringhiere sulla provinciale Ponzone-Crevacuore | Le foto

Sono numerosi i parapetti disastrati ben evidenti a lato strada.

Cimitero di ringhiere sulla provinciale: tra Ponzone e Crevacuore sono molti i parapetti disastrati ben evidenti a lato strada.

Cimitero di ringhiere lungo la strada della Vallefredda e fino a Crevacuore

Salendo la provinciale da Crevacuore in su, sul lato destro del Sessera, di ringhiere in piedi se ne trovano poche. E in più punti il guard-rail è rimasto “sdraiato” da precedenti incidenti. Alcune situazioni di pericolo sono segnalate, altre no. Fatto sta che da mesi si attende che la Provincia di Biella, competente per il tratto, si mobiliti per sistemare la situazione. Va anche detto che comunque l’amministrazione provinciale nei mesi scorsi ha asfaltato parecchi tratti malmessi (primo fra tutti, il rettilineo lungo l’area industriale di Pray) e realizzato lavori di manutenzione. Ma, come ovunque, le magagne spuntano fuori a ritmo serrato. E richiedono anche soldi.

Fai scorrere le foto qui sotto

Guard-rail divelto a Pray

Nel territorio di Pray in direzione Ponzone prima di imboccare le curve della Vallefredda il guard-rail è divelto e anche pericoloso. E’ rimasto con i ferri sporgenti in seguito a un incidente e solo grazie al Comune di Pray è stata messa la segnalazione di pericolo. E sempre lungo la strada Vallefredda alcuni guard-rail sono ancora ricoperti da vegetazione e dalla tipica rete arancione per segnalare il pericolo, sono anni infatti che il manufatto è stato danneggiato da un incidente.

Ringhiere devastate

Ad Azoglio invece è sparito il ponticello in ringhiera che si trova in pieno rettilineo, anche in questo caso qualcuno lo aveva abbattuto in seguito a un incidente. In tema di ringhiere, impossibile non notare quella semidistrutta all’imbocco della Vallefredda, ma altri tratti malmessi si possono trovare anche davanti all’ecostazione di Pray e poco dopo la Fabbrica della Ruota. Lungo la strada che da Pray porta a Crevacuore sulla sinistra Sessera la vegetazione e le piante iniziano a conquistare centimetri arrivando fino a bordo strada, un pericolo anche in caso di pioggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente