Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Coggiola accoglie i ragazzi dei “gemelli” francesi
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Coggiola accoglie i ragazzi dei “gemelli” francesi

Si cercano famiglie disposte a ospitare i ragazzi di La Fare les Oliviers in scambio culturale

coggiola accogliere

Coggiola accoglie dei giovani francesi per uno scambio culturale: si cercano famiglie disposte a ospitarli.

Coggiola accoglie gli studenti d’Oltralpe

Cercasi famiglie di Coggiola disposte a ospitare ragazzi francesi impegnati in uno scambio culturale. Dal 31 ottobre sino al 4 novembre un gruppo di ragazzi francesi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni saranno infatti in visita a Coggiola accompagnati da quattro animatori. Si tratta del primo scambio culturale di questo tipo con la cittadina francese di La Fare les Oliviers con cui il comune valsesserino è gemellato da una decina di anni. Il paese ha circa 6800 abitanti e si trova nella regione della Provenza, Alpi, Costa Azzurra.

La proposta

«L’amministrazione comunale coggiolese – spiega l’assessore Beatrice Marchisio – ha accolto con entusiasmo la proposta arrivata dalla Francia, ritenendola un ulteriore modo per rinnovare l’amicizia e la conoscenza tra i due paesi, ed ora è alla ricerca di famiglie disposte ad accogliere ed ospitare questi ragazzi per i cinque giorni del ponte dei santi. Trattandosi di un’ottima occasione per fare nuove amicizie e praticare la lingua francese, si incoraggiano in particolare le famiglie degli studenti iscritti presso la scuola media di Coggiola a partecipare al progetto. Un ringraziamento va alla professoressa Daniela Tara per la disponibilità e collaborazione nell’organizzare le attività».

Come funziona

La partecipazione può avvenire sia ospitando i ragazzi, sia iscrivendo i propri figli alle attività organizzate previste per quel periodo che saranno escursioni sul territorio, tornei sportivi, laboratori linguistici. «Siamo molto contenti di questo progetto – commenta il sindaco Gianluca Foglia Barbisin – questo non fa che rafforzare il legame che ci lega a Le Fare les Oliviers. Siamo molto uniti al paese francese con cui abbiamo stretto amicizia. Ci teniamo molto a questo rapporto e ci vediamo spesso. Negli anni ci sono state visite reciproche, anche in occasione della festa della Paletta, siamo andati anche a trovarli con la banda e il coro. Ormai con il sindaco Olivier Guiron c’è amicizia, anche perché questo percorso legato al gemellaggio lo abbiamo fatto insieme».

Un legame che si rinforza

L’iniziativa culturale dei prossimi mesi non farà quindi che incrementare questo legame offrendo soprattutto la possibilità ai giovani di incontrarsi, di scambiarsi esperienze, di parlare lingue diverse e di conoscere altre realtà facendo anche varie attività.
«Per i ragazzi è una occasione di accrescimento – conclude il primo cittadino – e di scambio. Siamo contenti di proporre una iniziativa di questo tipo alla quale potranno anche partecipare famiglie dei paesi limitrofi».
Le famiglie interessate ad avere informazioni sul progetto di scambio culturale e a dare la propria disponibilità ad ospitare i ragazzi e gli animatori potranno telefonare al 346.9665.889 in ore serali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente