Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Coggiola cerca famiglie per ospitare i gemelli francesi
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Coggiola cerca famiglie per ospitare i gemelli francesi

Lo scambio culturale tra il comune e La Fare les Oliviers si terrà dal 9 al 13 luglio ed è finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma “l’Europa per i Cittadini”.

coggiola accogliere

Coggiola cerca famiglie per ospitare i quattordici ragazzi francesi (tra i 10 e i 17 anni), due accompagnatori e quindici adulti, tra cui il sindaco Olivier Guiron.

Coggiola cerca famiglie per ospitare i gemelli francesi

«L’amministrazione comunale – spiega l’assessore Beatrice Marchisio – cerca famiglie disposte a ospitare i giovani francesi per tutta la durata del soggiorno e giovani di pari età che vogliano prendere parte alle attività previste dallo scambio. Invitiamo le famiglie e tutti gli studenti iscritti alla scuola media del paese a prendere parte al progetto, comunque la partecipazione è aperta a chiunque. C’è inoltre la possibilità per un paio di ragazzi maggiorenni di partecipare allo scambio di fratellanza in qualità di accompagnatori, eventualmente come alternanza scuola-lavoro».

Il programma

Durante il soggiorno saranno in programma alcune uscite, ci sarà la visita di Torino e del museo del cinema, una visita al museo Fondazione Fila a Biella e al museo migrazioni di Pettinengo. In calendario anche una escursione all’alpe di Noveis. Gli spostamenti avverranno in pullman e tutte le spese di partecipazione saranno coperte dal finanziamento europeo. Sono disponibili 24 posti per i ragazzi della zona. La cena di benvenuto si terrà il 9 luglio, le altre sere i giovani rimarranno in famiglia, venerdì 12 luglio invece si saluterà la delegazione francese con la cena dell’arrivederci.

Aderire al progetto

«Speriamo che le persone di Coggiola – conclude Marchisio – si facciano avanti e che ci sia adesione anche a parte dei giovani. Avevamo accolto con entusiasmo la proposta arrivata dal paese francese, con cui siamo gemellati da circa dieci anni. Si tratta di un’occasione per rinsaldare la nostra amicizia e per dare l’opportunità di fare nuove conoscenze, e parlare la lingua francese». L’adesione al progetto (partecipazione alle attività e ospitalità dei ragazzi) deve avvenire entro il 17 maggio. Per informazioni telefonare in ore serali a Marchisio (346.9665.889).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente