Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Coggiola ricorda Federico a quattro anni dalla tragedia
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Coggiola ricorda Federico a quattro anni dalla tragedia

Questa sera (venerdì) messa in parrocchiale per il giovane che nel 2014 fu travolto da un'auto dopo una sera passata con gli amici di sempre

Coggiola ricorda Federico,  il ragazzo che sognava di portare a termine gli studi all’istituto alberghiero di Trivero e magari aprire una attività in proprio con il fratello

Coggiola ricorda Federico Chiarelli

Gli amici e la mamma di Federico Chiarelli si troveranno a Coggiola per ricordare il ragazzo che sognava di portare a termine gli studi all’istituto alberghiero di Trivero e magari aprire una attività in proprio con il fratello. Tutto svanito a soli 19 anni per un’auto che l’aveva travolto vicino a casa, poco prima dell’alba, dopo un sabato sera passato con gli amici di sempre. Era il 12 ottobre 2014, la domenica mattina in cui il paese si preparava per la consueta festa d’autunno dedicata ai prodotti tipici.

Messa e pizzata

A quattro anni esatti dalla tragedia, Federico Chiarelli sarà ricordato oggi (venerdì) a Coggiola, con una messa che verrà celebrata alle 20 in chiesa parrocchiale. E come si era fatto l’anno scorso, alla funzione in chiesa seguirà una pizzata in compagnia. Perché così in fondo avrebbe voluto Federico, ragazzo a cui piaceva stare in compagnia degli amici.

Una disgrazia che segnò tutta la comunità

Di Federico Chiarelli rimane anche una canzone, dedicatagli dall’amico rapper Ale Anguz. La tragedia che ha segnato una intera comunità e tantissimi giovani che conoscevano il 19enne si è chiusa con una sentenza, almeno dal punto di vista della giustizia. Dal punto di vista umano, queste sono ferite che non si chiudono mai. Così come il ricordo del 19enne rimane indelebile anche tra gli amici di sempre che domani sera si troveranno ancora una volta per portargli un saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente