Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Comune Valdilana: come cambieranno gli indirizzi
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Comune Valdilana: come cambieranno gli indirizzi

Resteranno gli attuali municipi, e ci si potrà rivolgere allo stesso modo a una sede piuttosto che a un’altra

Comune Valdilana: come cambieranno gli indirizzi. La fusione tra Trivero, Soprana, Valle Mosso e Mosso, che sta facendo molto discutere in questi ultimi giorni, porterà con sè anche qualche cambiamento sul piano della toponomastica. 

Comune Valdilana: nuovi indirizzi

 «I nomi Trivero, Soprana, Valle Mosso e Mosso rimarranno ma come “località” – ha assicurato il sindaco di Mosso Carlo Grosso durante la conferenza stampa della scorsa settimana, quando è stato lanciato il nome Valdilana -. Anche se ovviamente bisogna iniziare a pensare il territorio come un unico centro, perché questo è il nostro futuro».

Ma che significa in pratica l’adozione delle località? Il primo cittadino ha portato un esempio: «Adesso una persona che risiede a Mosso sull’indirizzo scriverà: Comune di Mosso, la frazione e il numero civico. In futuro l’indirizzo sarà: Comune di Valdilana, località Mosso, e relativi frazione e numero». Stessa cosa ovviamente per tutti i cittadini degli altri tre Comuni. E così gli attuali residenti di Trivero si troveranno nella carta di identità Comune Valdilana, località Trivero, frazione Ponzone o Pratrivero o Cereie…

Le tempistiche

Entro il mese i quattro consigli comunali dovranno approvare le delibere sulla fusione che poi saranno inviate in Regione. Quindi toccherà poi alla giunta regionale indire il referendum che sarà fissato probabilmente in autunno, si tratta di un referendum consultivo. Una volta avuti i risultati toccherà poi al consiglio comunale dare l’ultima approvazione alla fusione inviando nuovamente tutti i documenti in Regione. In caso di esito positivo il Comune Valdilana nascerà a partire dall’1 gennaio 2019.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente