Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Corsa Avis Gattinara: al via erano 180 GALLERY
Attualità Gattinara e dintorni -

Corsa Avis Gattinara: al via erano 180 GALLERY

La manifestazione rientra nel "Circuito Viola"

corsa avis gattinara

Corsa Avis di Gattinara: la solidarietà sale sul podio.

Corsa Avis un percorso appassionante

Sono oltre 180 le persone che domenica si sono cimentate nella “Corri San Bernardo”. La corsa podistica non competitiva è organizzata dall’Avis di Gattinara. Fa parte del Circuito Viola, a cui è stato devoluto tutto il ricavato della manifestazione. Il tracciato di quest’anno ha offerto ai podisti di tutta la zona una manifestazione inedita. Il percorso di gara, infatti, ha proposto un continuo saliscendi, con pendenze anche molto ripide, e la possibilità di scegliere tra un tracciato da 10 chilometri, da 6 chilometri o il minigiro di un chilometro e mezzo. Partenza e arrivo sono stati ospitati al palazzetto dello sport.

Le classifiche

Per la gara da 10 chilometri, al primo posto si è classificato Nicolò Fontana, seguito da Alan Piletta, Simone Travaglia, Elvio Vinzio e Luca Scarpa. Per le donne, prima posizione per Giovanna Cerutti; secondo posto per Sofia Canetta, seguita da Valeria Bellan, Giada Licandro e Barbara Mello. Per il giro da 6 chilometri, sono saliti sul podio, al primo posto, Alessandro Pisani, Silvio Gambetta e Nicolò Scaglia. Per le donne, primo posto per Antonella Manfrinato, seguita da Loredana Ferara e Isababella Putzlou. Il primo atleta di Gattinara è Fabrizio Rabaglio; il gruppo più numeroso è stato il Gsa Valsesia.

I piccoli partecipanti

Premiati anche i più piccoli che hanno affrontato il minigiro. Per i bambini, al primo posto, Mattia Cerchier, seguito da Michele Sacco e Marco Cattaneo. Per le bambine: Licia Vaccari, Melissa Franco e Matilde Tara. All’organizzazione della corsa hanno collaborato anche numerosi volontari, tra cui quelli delle associazioni Nucleo soccorso Bassa Valsesia, Aib, Croce rossa, gruppo Alpini San Bernardo – Le Castelle e donatori di sangue.

Scorri per vedere le foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente