Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Corvo all’obitorio di Biella, lettera anonima ai giornali
Attualità Fuori zona -

Corvo all’obitorio di Biella, lettera anonima ai giornali

Al momento non è stata presentata alcuna denuncia

Corvo all’obitorio di Biella: collusione tra un dipendente e agenzie funebri.

Corvo all’obitorio di Biella, lettera anonimi

Una lettera anonima è stata inviata ai giornali locali del Biellese per segnalare na presunta collusione tra un dipendente dell’obitorio di Biella  e una impresa di pompe funebri. In pratica l’addetto indirizzerebbe le famiglie dei defunti verso una determinata impresa. Al momento però, a parte lettere anonimo, denunce vere e proprie non ne sono state presentate.  La magistratura però visto il gran polverone che la lettera ha suscitato potrebbe aprire una indagine sul caso.

In passato l’obitorio biellese era stato al centro di uno scandalo di mazzette, in quel caso le imprese funebri erano vittime delle richieste di un necroforo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente