Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Crevacuore passerella per il ponte della tragedia
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Crevacuore passerella per il ponte della tragedia

Sul rio Bodro, dove nel 2009 un ubriaco uccise l'infermiera Stefania Valle

Crevacuore passerella pedonale affiancherà il ponte permettendo un passaggio in sicurezza. La speranza è di consegnare quest’opera per la fine dell’inverno

Crevacuore passerella metterà in sicurezza l’area

A Crevacuore apre un nuovo cantiere, quello per la messa in sicurezza del rio Bodro. «Secondo il tecnico – aveva spiegato il sindaco Massimo Toso -, di fatto il progetto c’è già, ed è quello che era stato realizzato dalla Provincia di Biella anni fa. Ora si tratta semplicemente di adattarlo alle esigenze. La speranza è di consegnare quest’opera per la fine dell’inverno completando in questo modo il restyling del centro urbano all’insegna della sicurezza stradale». L’opera prevede la realizzazione di una passerella pedonale che affianca il ponte permettendo un passaggio in sicurezza dei pedoni. Come si ricorderà è un intervento che viene atteso ormai da anni: soprattutto da quando, nel 2009, la giovane infermiera Stefania Valle venne travolta e uccisa da un ubriaco proprio in quello stretto passaggio. L’idea dell’allargamento del ponte con una passerella era inizialmente stata avanzata dalla Provincia di Biella che aveva anche già stanziato parte dei soldi necessari alla realizzazione dell’opera. Poi, in seguito al dissesto finanziario che ha colpito l’ente, tutto è stato accantonato fino a che il Comune, acquisita la strada, ha deciso di riprendere in mano il progetto, trovando ora anche i fondi per poterlo concretizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente