Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Diga Sessera bocciato ricorso dei “Custodi”
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Diga Sessera bocciato ricorso dei “Custodi”

Il Tribunale delle acque dà torto all'associazione ambientalista. Ronzani: colpa anche della Regione

Diga Sessera bocciato ricorso dei “Custodi”

Diga Sessera il Tribunale delle acque dà torto ai “Custodi”

Il Tribunale delle acque non ha accolto il ricorso dell’associazione “Custodi della Valsessera” contro il progetto di ampliamento dell’invaso sul torrente, poco più a valle di quello esistente. Un provvedimento che di fatto apre le porte al Consorzio della Baraggia alla realizzazione della nuova diga, almeno in via teorica. In pratica, il problema è rappresentato soprattutto dai finanziamenti. E non sono da escludere altre operazioni di carattere legale e amministrativo per fermare il progetto.

Ronzani: la Regione non ha mosso un dito

Riguardo la bocciatra del ricorso, l’ex parlamentare e consigliere regionale biellese Wilmer Ronzani punta il dito anche contro la Regioone. «Ai ricorsi – scrive Ronzani – ci si affida quanto la “politica” decide in modo sbagliato. In questo caso la colpa è di  chi avendo responsabilità politiche e istituzionali  ha deciso di sostenere il progetto per la realizzazione dell’invaso. Ma anche di coloro che una volta al governo della Regione non hanno mosso un dito per bloccarlo. E questo nonostante si fossero impegnati a farlo quando erano all’opposizione. Del resto – prosegue Ronzani – non è un mistero che tra i sostenitori del progetto vi sia stato il sottosegretario Luigi Bobba. Il quale ha fatto parte degli ultimi due governi, così come non è un mistero che le leggi approvate in questi anni favoriscano  la realizzazione di progetti di questo tipo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente