Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Fame nel mondo: la corsa delle scuole valsesiane
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Fame nel mondo: la corsa delle scuole valsesiane

Si correrà mercoledì a Scopello

fame nel mondo

Fame nel mondo una manifestazione per raccogliere fondi contro la cura e la prevenzione della malnutrizione infantile.

Fame nel mondo anche le scuole valsesiane in corsa

Anche la Valsesia sarà coinvolta nella quarta edizione italiana della corsa contro la fame. Si tratta di un evento didattico, sportivo e solidale pensato da “Azione contro la fame” per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado. L’iniziativa nasce in Francia nel 1997, per poi espandersi a Spagna, Italia e Germania. L’idea è di assegnare un ruolo chiave agli alunni delle scuole partecipanti, ai quali viene chiesto un coinvolgimento attivo nell’essere parte della soluzione al problema della fame nel mondo.

Di corsa per raccogliere fondi

Quest’anno, in Italia, 60.000 ragazzi di 210 scuole correranno in contemporanea per raccogliere fondi da destinare alla cura e alla prevenzione della malnutrizione infantile. Ma il lavoro di “Azione contro la fame” è già iniziato e prosegue anche nel mese di aprile. I responsabili della Ong, infatti, stanno incontrando i ragazzi di tutti gli istituti partecipanti con percorsi di formazione creati ad hoc per ogni classe sul problema della malnutrizione e sulle sue possibili soluzioni. Durante gli incontri agli studenti viene consegnato lo strumento chiave del progetto, il passaporto solidale, con cui sensibilizzare a loro volta familiari, amici e conoscenti e raccogliere delle mini-sponsorizzazioni. Il giorno della corsa, infatti, i ragazzi possono moltiplicare le promesse di donazione raccolte per il numero di giri di corsa che riusciranno a effettuare.

Dall’altra parte del mondo

«Nelle scorse edizioni abbiamo notato che i ragazzi rimangono molto colpiti dal nostro lavoro e ci fanno moltissime domande a riguardo. Iniziative come la Corsa sono importanti anche per questa ragione: far capire alle nuove generazioni che possono davvero fare la differenza, anche abitando dalla parte opposta del mondo» dice Simone Garroni, Direttore Generale Azione contro la Fame Onlus. A Scopello la gara si svolgerà nella mattinata di mercoledì 2 maggio con la partecipazione delle scuole di Balmuccia, Boccioleto e Scopello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente