Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Festa Fagnana dà spazio ai problemi sociali e sanitari
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Festa Fagnana dà spazio ai problemi sociali e sanitari

La manifestazione al via oggi: associazioni di volontariato protagoniste

festa fagnana

Festa Fagnana le associazioni e le attività di solidarietà saranno protagoniste della manifestazione, che inizia oggi.

Festa Fagnana al via oggi

Numerosi appuntamenti dedicati alle associazioni e alle attività a favore degli altri. Fra questi, un pranzo a favore dell’Associazione handicappati Valsessera, un altro pranzo con i fondi che andranno all’Associazione sclerosi multipla. Un convegno dedicato al volontariato e un altro sul tema delle cure palliative e servizi sanitari territoriali: quest’anno la festa della Fagnana di Pray sarà decisamente rivolta ai bisogni sociali e sanitari del territorio. L’evento, arrivato all’edizione numero 72, si svolgerà come sempre l’ultimo fine settimana di luglio, da sabato 28 a lunedì 30.

Le origini

«La nostra – spiegano i portavoce degli organizzatori, Marta Manenti e Stefano Marabelli – è una festa che affonda le sue radici nella lotta di Liberazione e che è da sempre espressione di quella parte del popolo che crede e combatte in favore degli ideali di democrazia, progresso e giustizia sociale sorti dalla Resistenza». Il programma spazia quindi tra eventi ricreativi e momenti di riflessione: «Come comitato promotore, abbiamo cercato di coniugare al meglio divertimento e buona tavola, garantiti dalle serate danzanti e dalla nostra rinomata cucina, con spazi dedicati all’approfondimento di quelle problematiche sociali e sanitarie che sono ogni giorno sempre più importanti nella vita quotidiana delle nostre valli».

Il programma

La festa inizierà sabato 28 alle 14 con il torneo di scopa scientifica a baraonda in memoria di Franco De Marchi, per continuare alle 18 con una tavola rotonda tra le associazioni che operano sul territorio e che si occupano di assistere le fragilità sociali e sanitarie: Zattera, Spi, Auser e Caritas si confronteranno tra loro e coi cittadini interessati, allo scopo di fare sistema e creare una vera rete sociale. La serata proseguirà con la cena, per chiudersi poi con le danze organizzate dalla “Zattera” e dirette dal maestro Giancarlo Salaris.

Il pranzo domenicale

Domenica alle 12.30 pranzo su prenotazione in collaborazione con l’Associazione handicappati Valsessera a favore dell’ampliamento della comunità alloggio “L’Albero” (occorre prenotarsi entro giovedì contattando Laura al 338.6068.312 o Paolo al 339.2945.919). Seguirà il tradizionale concerto della banda di Coggiola. Alle 14, ventesima edizione del torneo di beer-volley (per iscrizioni Pradeep 347.4092.233 o Andrea 339.3989.605), che accompagnerà la festa fino ad una cena ricca di primi, grigliate ed altre leccornie. La serata sarà dedicata alle giovani generazioni con l’esibizione di due complessi emergenti: i Last Sparks e gli Yncognita.

La chiusura

Lunedì 30 la manifestazione si aprirà con il “Pranzo della solidarietà” in favore dell’Aisla (Associazione sclerosi laterale amiotrofica) di Biella-Vercelli; per le prenotazioni contattare Luigi (335.274.631 o 342.5232.508). Alle 18 l’incontro sul tema “Cure palliative e servizi territoriali”, in cui Viola Erdini, Presidente della Fondazione Tempia, e Nerina Dirindin, docente di Economia e politica sanitaria all’Università di Torino, discuteranno con i presenti delle problematiche sanitarie più stringenti che affliggono la nostra comunità, evidenziando quali e quante soluzioni sono già state attivate sul territorio. Infine, la cena e la serata danzante assieme al duo “Luciana e Morgana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente