Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Funivia Sacro Monte: la gestione potrebbe passare a Monterosa 2000
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Funivia Sacro Monte: la gestione potrebbe passare a Monterosa 2000

A fine anno scadrà l'attuale gestione

funivia sacro monte

Funivia Sacro Monte si valutano nuove soluzioni per la gestione dal prossimo anno.

Funivia Sacro Monte a fine anno la scadenza

Funivia del Sacro Monte: l’amministrazione comunale valuta nuove soluzioni. A fine anno è prevista la scadenza del contratto con gli attuali gestori dell’impianto a fune che porta turisti, visitatori e varallesi al santuario nel modo meno faticoso e più suggestivo.«Siamo in fase di valutazione – spiega il sindaco Eraldo Botta -: abbiamo preso contatti con la società “Monterosa 2000” che gestisce anche gli impianti di risalita di Alagna e Mera. Il comune di Varallo è uno dei soci di “Monterosa 2000” e si è organizzato un primo incontro per valutare se sia possibile e le modalità perché la società prenda in gestione anche la funivia varallese. Chi lo ha gestito fino a ora lo ha fatto sempre nel modo migliore, con il massimo impegno e attenzione ma l’obiettivo è quello di riuscire a ridurre i costi che sono indubbiamente più alti di quelli che sono i ricavi. Una cosa possibile soltanto adottando una soluzione di questo tipo per quanto riguarda molteplici aspetti tecnici e di assicurazione per gli impianti a fune. Inoltre in questo modo si creerebbe una sinergia tra gli impianti e questo sarebbe utile al territorio perché molte delle amministrazioni della valle fanno parte della società».

In consiglio comunale

L’argomento è stato toccato anche in sede di consiglio comunale in risposta all’interrogazione avanzata dai consiglieri di minoranza che hanno chiesto chiarimenti all’amministrazione a proposito dello scadere del contratto di gestione della funivia. «Questo è stato l’anno in cui si sono contati più passaggi da parte del pubblico da quando la funivia è stata costruita – commenta Botta -. Grazie alla mostra dedicata a Gaudenzio Ferrari tanti dei visitatori hanno raggiunto con la funivia il complesso devozionale per vedere le cappelle nelle quali sono conservate le opere dell’artista. Ancora una volta è possibile vedere come la mostra abbia avuto un esito più che positivo sul territorio valsesiano. Ci auguriamo che si trovi un punto d’incontro con la società “Monterosa 2000” per la gestione dell’impianto varallese perché questa risulta la scelta più sensata».

L’incontro

Il primo incontro si è tenuto nei giorni scorsi ed è servito per capire se la via fosse percorribile e per avviare le trattative. «Si è avviata una fase di studio – riferisce il sindaco di Varallo al termine dell’incontro -. Ci siamo confrontati con i tecnici e l’amministratore della società Monterosa per definire con loro il passaggio, fornendo i dati che ci erano stati richiesti. Dopo questo primo incontro, una volta che i dati verranno visionati, ci sarà un’eventuale seconda riunione con il consiglio di amministrazione della società».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente