Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Furti cimitero: Borgosesia costretta a chiudere le porte laterali
Attualità Borgosesia e dintorni -

Furti cimitero: Borgosesia costretta a chiudere le porte laterali

A breve dovrebbe arrivare anche una telecamera puntata sull'ingresso principale

Furti cimitero, dalle tombe spariscono vasi, fiori e arredi funebri. Addirittura vengono rubate le scope e gli innaffiatoi. Lunedì è entrato in vigore il provvedimento di chiusura

Furti cimitero, si entra solo da via Partigiani

Troppi furti al cimitero, si chiudono le porte. Almeno quelle degli ingressi laterali. Accade al camposanto di via Partigiani. E nel futuro c’è anche l’idea di installare una telecamera all’accesso principale. Il provvedimento è entrato in vigore lunedì. L’ingresso al cimitero cittadino sarà così consentito unicamente dal cancello principale. La causa è da rintracciarsi nei molti furti segnalati: dalle tombe spariscono vasi, fiori e arredi funebri. Addirittura vengono rubate le scope e gli innaffiatoi. Senza dimenticare anche la questione dei cani: vi sono padroni che non raccolgono gli escrementi, non un buon esempio di senso civico. Da lunedì dunque non è più possibile entrare al camposanto dagli accessi che si aprono su via Osella e sul parcheggio laterale. E a breve dovrebbe arrivare anche una telecamera puntata sull’ingresso principale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente