Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara costretta a ripulire i boschi dai rifiuti abusivi
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara costretta a ripulire i boschi dai rifiuti abusivi

Perchè non sfruttare l’isola ecologica di via Carso, ch’è pure gratuita? 

Nella città del vino torna la piaga dei rifiuti abbandonati. Grossi sacchi neri e trasparenti, di quelli che si utilizzano per la raccolta differenziata della plastica, sono stati abbandonati da ignoti nei boschi di Gattinara, nella zona lungo il fiume Sesia. Va detto che, a poche ore dal ritrovamento e dalla segnalazione, i sacchi dei rifiuti sono stati rimossi.

Tuttavia resta il malcostume di alcune persone di abbandonare i rifiuti tra gli alberi delle campagne. Se il sacchetto della spazzatura di casa (rigorosamente non differenziato) viene abbandonato “al volo”, lanciandolo dalle auto lungo le strade provinciali, come il tratto tra Gattinara e Lenta o da Gattinara a Serravalle, quando i rifiuti si fanno più ingombranti e magari sono in sacchi condominiali, ecco allora che i “furbetti” dell’immondizia scelgono i boschi.

Tra i rifiuti ritrovati l’altro giorno nei boschi ci sono anche tre sacchi trasparenti di quelli che si usano per la differenziata, in particolare per la plastica. E’ probabile, quindi, che la differenziata non sia stata fatta in modo corretto e l’addetto alla raccolta non abbia ritirato il sacco; a quel punto il titolare non ha trovato altra via se non abbandonarlo nei boschi. Un’altra opzione potrebbe essere la volontà di liberarsi dei rifiuti magari prima di partire per le vacanze, senza aspettare il giorno di ritiro dei sacchi. Restano il dubbio sul “movente” e la certezza di un gesto incivile. Un gesto che si ripete troppe volte nei boschi di Gattinara, dove spesso vengono ritrovati rifiuti di ogni tipo, magari a poche centinaia di metri dall’isola ecologica di via Carso, una struttura in cui è possibile conferire gratuitamente i rifiuti, con l’aiuto di un addetto del Comune.

Tra i motivi (ingiustificabili) che potrebbero portare ad abbandonare i rifiuti in giro anziché all’isola ecologica potrebbe esserci la provenienza da fuori città del trasgressore, oppure la non conoscenza degli orari di apertura dell’area: chi parte da casa con i rifiuti sull’auto e magari trova chiuso, anziché riportarseli indietro e tornare l’indomani preferisce scaricare il tutto nei boschi, tra l’altro anche in zone che talvolta sono impervie da raggiungere. Molto spesso nei boschi gattinaresi si trovano anche scarichi di materiali inerti, scarti di lavorazioni edili.

Articolo precedente
Articolo precedente