Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara dipendente “Pozzi” mette in mostra la storia dell’azienda
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara dipendente “Pozzi” mette in mostra la storia dell’azienda

A villa Paolotti l’esposizione sullo storico stabilimento curata dall’ex dipendente Alfonso Stellato.

Gattinara dipendente “Pozzi” allestisce la mostra storica dedicata alla Ceramica locale.

Gattinara dipendente “Pozzi” cura la mostra dell’azienda

Tutto è pronto, nello spazio G’art di villa Paolotti, per la mostra storica dedicata alla Ceramica Pozzi Ginori, allestita da Alfonso Stellato. Lunedì 24 giugno è stata inaugurata ufficialmente; l’allestimento si potrà visitare fino al 30 agosto dal lunedì al sabato dalle 17 alle 19; martedì e sabato dalle 10 alle 12. Domenica, su prenotazione telefonando a Stellato al 348. 9620.637.

Un viaggio nella storia della Pozzi Ginori

Ad accompagnare i visitatori in un viaggio nel tempo e nella storia di Gattinara ci sarà lo stesso Stellato, ex dipendente della Ceramica Pozzi e appassionato di cose d’epoca e antichità, che ha chiesto l’aiuto dei suoi ex colleghi per raccogliere immagini, documenti, oggetti e cimeli con cui allestire una mostra che lui stesso definisce «storica, perché quando finirà questa non verrà mai più rifatta». In città sta crescendo la curiosità per questo allestimento che interessa molti. Tutte le famiglie, infatti, hanno avuto una o più persone che hanno lavorato nel grande stabilimento, che poi è stato chiuso nel 1993.

Una cartolina d’epoca in omaggio

Ogni visitatore riceverà una cartolina d’epoca omaggio. Alcuni degli oggetti e delle foto sono di Stellato, altri gli sono stati prestati. «Con questa mostra racconteremo un periodo di storia molto importante per la ceramica e per tutta Gattinara. Da tempo il sindaco Daniele Baglione mi spronava a fare questa mostra, sapendo che ho la passione per le cose storiche».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente