Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara marciapiede scambiato per latrina di cani: “Ti beccheremo”
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara marciapiede scambiato per latrina di cani: “Ti beccheremo”

La sfida dei residenti: "La multa verrà moltiplicata per il numero di volte che hai lasciato il ricordino"

Gattinara marciapiede scambiato per latrina di cani. Ma i residenti lanciano la sfida “Prima o poi ti beccheremo”

Gattinara marciapiede scambiato per la latrina dove permettere a Fido di fare i suoi bisogni

La sfida è stata lanciata qualche giorno fa su Facebook: «Ti beccheremo lurido incivile che fai continuamente defecare il tuo cane qui in via Vittorio Veneto 27. Tu ogni notte lasci che il tuo cane faccia i bisogni e non li raccogli, sono almeno sette “cacche” a settimana, 28 al mese e tu continui… Appena ti beccheremo la multa verrà moltiplicata per il numero di volte che hai lasciato il ricordino». La “contabilità delle cacche” è stata pubblicata da un’abitante di via Vittorio Veneto a Gattinara. E dire che qualcuno è stato identificato e “stangato”.

Malcontento diffuso

Uno sfogo che purtroppo è anche il segnale di un malcostume diffuso in città, nonostante le campagne di informazione e dissuasorie messe in atto dal Comune. Anche sul telefonino del sindaco Daniele Baglione sono giunte nei giorni scorsi diverse segnalazioni di due diversi proprietari di cani che hanno proseguito tranquillamente la loro passeggiata, senza ripulire, nonostante Fido avesse appena fatto i suoi bisogni sul marciapiede.

Come fare le segnalazioni

In uno dei due casi, il proprietario del cane è chiaramente visibile in volto, grazie a un video girato da un cittadino e inviato all’indirizzo mail chisporcapaga@gmail.com, che comunque rimane sempre attivo. L’altro, invece, non riprende la persona in volto ma si sta lavorando per arrivare all’identificazione. E’ questo comunque il modo più corretto per segnalare i maleducati che continuano a fare i propri comodi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente