Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara, Sara Grassi selezionata per gli Special Olympics in Austria
Attualità Gattinara e dintorni -

Gattinara, Sara Grassi selezionata per gli Special Olympics in Austria

Insieme a una ragazza biellese disputerà le gare di corsa con le racchette sulla neve, sui 25 e 50 metri

Un’atleta gattinarese è stata scelta per far parte della delegazione italiana che parteciperà ai mondiali invernali di Special Olympics. La manifestazione si terrà in Austria, a marzo. Si chiama Sara Grassi, ha 34 anni, e fa parte del team di 34 atleti disabili che gareggerà per la Nazionale azzurra. Sara, insieme a una ragazza biellese, disputerà le gare di corsa con le racchette sulla neve, nelle specialità 25 e 50 metri. La competizione vedrà tremila atleti provenienti da 110 nazioni. Sara Grassi è stata ricevuta venerdì scorso in municipio dal sindaco Daniele Baglione, insieme ai genitori e ai responsabili dell’associazione “Noi ci siamo”, che la giovane gattinarese frequenta dal 2005. Il Comune di Gattinara partecipa infatti all’iniziativa “Adotta un campione”, lanciata dall’organizzazione italiana di Special Olympics, che ha chiesto ai Comuni degli atleti partecipanti alle gare di sostenere i campionati con un contributo. Il sindaco Baglione ha consegnato a Sara Grassi una spilletta della città del vino, invitando l’atleta a «tornare a casa con una vittoria o almeno a partecipare nel miglior modo possibile».

Nel frattempo Sara Grassi si allena a Bielmonte, con le racchette da nevi ai piedi. Ma i suoi allenamenti l’hanno portata anche in Sicilia, in spiaggia, dove camminare sulla sabbia riproduce un effetto simile a quello della neve. «Sara sente molto la responsabilità di questa gara – dice il primo cittadino – infatti dopo la breve cerimonia in municipio ha detto che sarebbe tornata a casa a riposarsi, in vista degli allenamenti».

Sara Grassi non è nuova a partecipazioni a gare nazionali e internazionali, anche in varie discipline. «Ha iniziato a frequentare la nostra associazione – dice Sabina Rossi, presidente di “Noi ci siamo” – nel 2005 e ha subito partecipato alle attività sportive. Dal 2008 partecipa ogni anno ai vari campionati di Special Olympics, con gare che sono almeno di caratura regionale o nazionale, a cui si aggiungono poi gli eventi più importanti come i mondiali». Sara infatti partecipa a gare di atletica, nuoto, equitazione e sport invernali, nello specifico la corsa con le racchette sulla neve. I piazzamenti non mancano. «Lei si è spesso classificata al terzo posto – dice Rossi – e ricordo ancora quando nel 2014 arrivò al primo posto e vinse per la prima volta la medaglia d’oro nell’equitazione. Durante la cerimonia di premiazione l’ha restituita perché pensava che non fosse quella giusta. Lei era abituata a vedere quella di bronzo e le sembrava strano vedere una medaglia di un altro colore».

Articolo precedente
Articolo precedente