Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gentile Scoccini re-inventa abito tradizionale di Cravagliana
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Gentile Scoccini re-inventa abito tradizionale di Cravagliana

La ragazza ha sfilato in costume all'Alpàa. Insieme a lei anche altre donne dei paesi della Val Mastallone

Gentile Scoccini re-inventa abito, per la sua tesina di maturità la giovane ha utilizzato come filo conduttore proprio le tradizioni, le radici, il costume, realizzando anche un book di disegni

Gentile Scoccini re-inventa abito

Le impavide donne in costume della Val Mastallone in occasione dell’Alpàa di Varallo hanno sfidato il tempo avverso e, come da programma, hanno sfilato (se pur per un breve tratto, visto il diluvio scatenatosi), sfoggiando i lori preziosi abiti. Dopo aver percorso le vie del centro storico, i festeggiamenti sono proseguiti allietati dal suono delle fisarmoniche, da canti e balli svolti sotto un portico. Oltre ai tradizionali costumi anche una figura moderna sfilava. La giovane Gentile Scoccini prendendo ispirazione dal costume di Cravagliana da cui proviene un ramo dei suoi avi ha indossato un abito ideato e realizzato da lei stessa. Affascinata e coinvolta nel riscoprire e mantenere vive le tradizioni fin da piccola, per la sua tesina di maturità ha utilizzato come filo conduttore proprio le tradizioni, le radici, il costume, realizzando un book di disegni e l’abito indossato. La postazione per promuovere la Val Mastallone a Varallo è stata allestita in un locale di palazzo Pitti, dove è stato realizzato un eccellente angolo che riproduceva un alpeggio e comodamente seduti su tronchi d’albero, si poteva ammirare un filmato con scorci della valle. Inoltre, attraverso dei tubi di metallo si poteva utilizzare l’olfatto per riconoscere i profumi: fieno, funghi, saleggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente