Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ginger per Piero Pelù, rum per Nina Zilli
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Ginger per Piero Pelù, rum per Nina Zilli

Qualche curiosità sui Vip che hanno incantato il pubblico all'Alpàa 2018

Ginger per Piero Pelù, rum per Nina Zilli. Qualche curiosità del dietro le quinte dell’Alpàa 2018.

Ginger per Piero Pelù, rum per Nina Zilli

Pantaloni di pelle, codino lungo e “anima dannata” e ribelle, chi è? Ma la pietra miliare della musica rock italiana Piero Pelù, che ha acceso piazza Vittorio con un’esplosione sonora di energia e adrenalina. Sarà il ginger in polvere richiesto? Considerato infatti afrodisiaco ed eccitante. Spuntino pre concerto con ananas, kiwi e banane, per alzare il potassio, barrette ai cereali con cacao, birra, pane di segale, yogurt e un bel hamburger da 220 grammi di vitello magro. Nina Zilli che simpaticamente prima del concerto, ha fatto sorridere tutto lo staff con il suo gesto scaramantico di dare una “toccatina” al lato B degli uomini presenti, ma solo dopo aver sorseggiato un bicchierino di Rum Santa Maria.

Branduardi, Michielin e Le Vibrazioni

Angelo Branduardi, prima del suggestivo concerto nella cornice del Sacro Monte di Varallo, ha potuto viziarsi con frutta di stagione in grande quantità, verdura cruda immancabile, come finocchi, carote, pomodori e radicchio, frutta secca e yogurt, forse per non appesantirsi troppo? Per Francesca Michielin i il camerino doveva essere arredato ad alto standard, con divano confortevole e specchio a figura intera, proprio da vera star. Zenzero fresco per dare la carica e stimolare la memoria, “hummus”, pane e crackers senza glutine. Per la sua intolleranza al lattosio niente formaggi e latticini, ma pasta al pomodoro vegana, verdure grigliate e petto di pollo ai ferri. Il gruppo Le Vibrazioni ha sorseggiato calici di vino e bicchierini di vodka, sarà per affrontare meglio il palcoscenico? Nel camerino non sono mancati, snack salati, dolci e tramezzini farciti. Particolare ed eccentrica come nel loro stile la richiesta di asciugamani “total black”.

Bennato e The Kolors

Più contenute le richieste di Edoardo Bennato, la voce calda e napoletana della musica italiana. Per lui una bottiglia di vino rosso di ottima qualità, affettati misti, limoni e frutta fresca. Saranno i suoi settant’anni portati egregiamente? Per i giovani The Kolors nel camerino succhi di frutta in abbondanza, parmigiano reggiano a cubetti, adatto a tutti i tipi di dieta, affettato misto, banane, mele e pere. Bottiglie di gatorade vari, per integrare sali minerali prima della performance e salviette detergenti per prepararsi eventualmente agli abbracci feroci di fans del pubblico femminile che, già nelle prime ore del mattino, erano in trepida attesa sotto al palco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente