Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Giochi e scommesse “bruciano” 82 milioni: quanto si spende paese per paese
Attualità Borgosesia e dintorni -

Giochi e scommesse “bruciano” 82 milioni: quanto si spende paese per paese

Sono Gattinara e Borgosesia la "Mecca" degli scommettitori: fanno la differenza le sale aperte nelle due città.

Giochi e scommesse “bruciano” 82 milioni: ecco la classifica paese per paes. In testa ci sono Gattinara e Borgosesia.

Giochi e scommesse “bruciano” 82 milioni: quanto si spende paese per paese

Ben 82 milioni in un anno sono stati “bruciati” ai giochi d’azzardo tra i Comuni della Valsesia e alto Novarese e Valsessera. In testa ci sono Gattinara e Borgosesia dove si sono spesi rispettivamente 16 milioni e 15 milioni di euro. I centri slot di certo fanno la differenza, ma il dato delle giocate comprende anche tutti quei giochi legati ai Monopoli di Stato che vanno dal “gratta e vinci” al lotto, superenalotto che si possono trovare nei bar e tabaccherie, fino ai giochi più moderni: tutti soldi puntati nella speranza di qualche maxi-vincita. Ecco la classifica, in ordine di volume giocato nei vari centri.

COMUNE GIOCATE PRO CAPITE SPESA TOTALE
GATTINARA 2.077 16.590.000
BORGOSESIA 1.222 15.500.000
VARALLO 865 6.190.000
GHEMME 1.163 4.160.000
GRIGNASCO 855 3.850.000
SERRAVALLE SESIA 755 3.740.000
ROASIO 1.437 3.320.000
VALLE MOSSO 963 3.110.000
QUARONA 695 2.830.000
TRIVERO 474 2.650.000
PRATO SESIA 1.356 2.560.000
CREVACUORE 1.420 2.150.000
ROMAGNANO SESIA 542 2.110.000
PRAY 944 2.010.000
MASSERANO 899 1.880.000
FARA NOVARESE 732 1.480.000
COGGIOLA 662 1.210.000
PORTULA 496 618.000
VALDUGGIA 308 612.000
MAGGIORA 363 611.000
MOSSO 376 559.000
BRIONA 455 530.000
CAVALLIRIO 363 485.000
BRUSNENGO 215 439.000
SIZZANO 302 437.000
LENTA 501 423.000
ROVASENDA 435 417.000
SCOPELLO 1.148 410.000
BOCA 326 396.000
POSTUA 461 267.000
CELLIO 285 235.000
CAMPERTOGNO 800 193.000
CIVIASCO 603 150.000
AILOCHE 432 144.000
BOCCIOLETO 144 27.000
LOZZOLO 301 24.000
TOTALE   82.317.000

Le sale gioco fanno la differenza

Balza all’occhio il dato di Gattinara con oltre 16 milioni e mezzo di giocate. «Abbiamo due centri slot che fanno la differenza – spiega il sindaco Daniele Baglione -. E’ logico che arriva gente da fuori che non rende veritiero il dato di giocate pro-capite». Eppure Gattinara ha adottato da tempo la normativa regionale per mettere un freno al gioco. «Ci piacerebbe essere meno attrattivi nel campo del gioco – ammette Baglione -. Da tempo comunque nei bar e tabaccherie in centro le slot non ci sono ormai più».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente