Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Giornate Fai a Campertogno: si scopre l’antico borgo
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Giornate Fai a Campertogno: si scopre l’antico borgo

Appuntamento nel weekend del 23 e 24 marzo.

Giornate Fai a Campertogno: sabato 23 e domenica 24 marzo, si apriranno ben quindici siti.

Giornate Fai a Campertogno

La delegazione Fai della Valsesia, guidata da Mario Manfredi, l’apertura di quindici siti visitabili: chiese, oratori e case private, collocati lungo un percorso che prevede anche la visita a diverse aziende agricole e artigianali, con soste presso una moderna azienda zootecnica, in cui si allevano le “pezzate rosse”, un locale tipico in cui avviene la stagionatura, salatura e maturazione del formaggio, un’azienda a conduzione famigliare in cui si pratica l’apicultura e la coltivazione dei mirtilli, e una falegnameria che mostrerà le varie fasi di lavorazione del legno.

Riscoprire il borgo alpino

Campertogno è un antico borgo alpino, che compare nei documenti d’archivio sin dal medioevo. Il centro ha otto cantoni, mentre le borgate sono ventiquattro, delle quali ben diciannove stabilmente abitate. Questa Comunità ha dato i natali a personaggi importanti nell’arte, nelle scienze e nella storia: dell’ultimo illustre pittore, il contemporaneo Pier Celestino Gilardi, saranno aperte la casa e lo studio, non accessibili in altre occasioni, e sarà allestita una mostra dei suoi lavori messi a disposizione dai familiari e da collezionisti privati. «L’apertura del paese durante le Giornate di Primavera coinvolgerà ben centosessanta “ciceroni in erba” preparati e guidati da venti insegnanti degli Istituti Superiori della Valle, oltre ai quaranta volontari Fai della delegazione della Valsesia – sottolinea la portavoce del Fai Valsesia Piera Mazzone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente