Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gli ”Alpin dal Rosa” in concerto all’Arena di Verona
Attualità Borgosesia e dintorni -

Gli ”Alpin dal Rosa” in concerto all’Arena di Verona

Nel tempio della musica è stato eseguito anche ”Il coro degli schiavi”, dal Nabucco

Il sogno si è realizzato: il coro “Alpin dal Rosa” sono stati in “tournèe” nel Veronese. E la trasferta ha dato l’opportunità ai coristi della Valsesiana di realizzare il sogno di cantare nell’Arena di Verona. Due le giornate trascorse in Veneto dagli Alpin dal Rosa. Accompagnato dal presidente sezionale Gianni Mora e da altri amici che seguono sempre le trasferte, il coro ha avuto come guida sul posto Simone Zaninetti, un alpino trapiantato in terra veronese. L’occasione è stata la partecipazione a un concerto da tenersi qualche sera fa nel teatro di Cerro Veronese: insieme al coro alpino si sono esibiti altri due gruppi, quello locale de “La Seniga della Lessinia” e l’irlandese “The Park Singers”.

Il coro della Valsesiana, diretto dal maestro Romano Beggino, ha proposto canti alpini in una manifestazione improntata su diversi generi: l’impatto è stato positivo e al termine dell’esibizione il pubblico ha sollecitato un bis, richiedendo nello specifico “Signore delle Cime”. «In mattinata – evidenziano i referenti del coro – ci siamo recati al Teatro dell’Opera di Verona, una riproduzione del teatro “La Fenice” di Venezia, dove era in corso la premiazione dei partecipanti alla Rassegna internazionale di cori; cori giunti dagli Stati Uniti, dall’Irlanda, dall’Inghilterra, dalla Svezia, dalla Croazia e naturalmente dall’Italia. Al termine, dopo una visita all’Arsenale, siamo stati tutti accolti all’Arena per onorare il tempio della musica eseguendo alcuni canti tra i quali non poteva mancare “Il coro degli schiavi” dal Nabucco. Il nostro coro ha così realizzato il sogno di chi ama la musica e il canto: cantare nella magnifica Arena di Verona».

Il gruppo valsesiano è stato ricevuto dal gruppo alpini di Bosco Chiesa Nuova, guidato da Fabiano Prati: «Siamo stati accolti come solo tra alpini si sa fare. Nella mattinata della domenica abbiamo visitato la contrada “la contrà de sòto” dove il gruppo ha contribuito alla realizzazione del “Museo della Contrà” che raccoglie attrezzi per i vecchi mestieri e dove sono stati scambiati i ricordi tra la nostra sezione, il coro e gli alpini di Bosco». Prima del rientro gli Alpin dal Rosa si sono esibiti durante la messa e al termine della celebrazione, diretti sia da Beggino che da Ivan Cantarutti, hanno eseguito alcuni canti per i fedeli che sono rimasti a gremire la chiesa. La prossima tappa nel programma del coro della Valsesiana sarà l’Adunata nazionale a Treviso.

Articolo precedente
Articolo precedente