Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco calcio non si arrende: appello al paese per tornare in campo
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco calcio non si arrende: appello al paese per tornare in campo

Servono persone disposte a impegnarsi: la scadenza a fine giugno.

Grignasco calcio non si arrende: appello al paese per iscriversi alla terza categoria.

Grignasco calcio non si arrende: ultimo tentativo per salvare la squadra

Il paese e un buon numero di giocatori e dirigenti non si rassegnano a vedere calare il sipario sulla storia del Grignasco calcio. Così il consiglio direttivo dell’Usig si è riunito e ha preso atto «delle sollecitazioni giunte da alcuni giocatori componenti la rosa della squadra, nonché dall’amministrazione comunale», così si legge su un comunicato divulgato sabato 13 aprile, e ha fatto il punto della situazione sul futuro della società.

Quest’anno fermi

«Relativamente alla stagione in corso – spiegano i dirigenti – il consiglio conferma l’ineluttabilità, e la non reversibilità, della decisione di abbandono del campionato di seconda categoria. Ciò in considerazione della situazione, non solo sportiva, determinatasi, aggravata dalle giustificate dimissioni del nuovo tecnico, Alessandro Trivelli, che era stato individuato in sostituzione di Paolo Serafin». Insomma, per questo campionato nulla da fare. Ma prima di alzare definitivamente bandiera bianca c’è ancora un’ultima possibilità: iscrivere la squadra alla prossima stagione, partendo dal gradino più basso, la terza categoria.

Ultimo tentativo

Il consiglio direttivo, seppur dimissionario, ha quindi deliberato «di mantenere momentaneamente in vita la società Usig, che potrà continuare, mantenendo integre le prerogative statutarie e societarie dell’attuale sodalizio, a condizione che si iscriva al prossimo campionato di terza categoria. Affinché ciò possa avvenire è necessario che una soluzione si prospetti, tassativamente, entro la fine di giugno». Da qui l’appello lanciato «agli sportivi grignaschesi, alle persone animate da buona volontà e passione per la cosa pubblica e le tradizioni positive di una comunità, all’amministrazione comunale in carica  alle liste civiche che si apprestano alla campagna elettorale, affinché si impegnino per garantire continuità al calcio grignaschese, una tradizione che, seppure affievolita dal tempo e dalla modernità, rimane fiore all’occhiello del paese e che proprio l’anno scorso ha raggiunto il traguardo dei cent’anni di attività». I tempi sono stretti, si vedrà nelle prossime settimane se ci sarà un riscontro in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente