Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco gioca in tivù con la squadra Trementi
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco gioca in tivù con la squadra Trementi

Simone Chiavarini, Paolo Vinzio e Michela Panella davanti alle telecamere di canale Nove

grignasco gioca

Grignasco gioca “con le bombe” sul canale Nove: tre i volti protagonisti.

Grignasco gioca al quiz

Il nome di Grignasco va in televisione. Tre cittadini hanno partecipato a “Boom!”, il gioco televisivo in onda sul canale Nove. Simone Chiavarini, Paolo Vinzio e Michela Panella hanno partecipato ad una puntata del programma condotto da Max Giusti. I concorrenti valsesiani, della squadra “Trementi”, hanno sfidato i campioni in carica cercando di disinnescare delle bombe colorate. Dopo che il conduttore sottopone il quesito ai giocatori, questi ultimi devono riuscire a tagliare i cavi delle risposte sbagliate; se si recide il cavo della risposta esatta, la bomba esplode spruzzando sui concorrenti getti di polvere colorata.

Il casting

Venerdì sera sul piccolo schermo è andata in onda la puntata che ha visto protagonista il presidente del Centro studi, che ha indossato i panni del capitano delle “Trementi”, e gli altri due grignaschesi. «E’ stato divertente – spiega Chiavarini -, e per un soffio non siamo riusciti a raggiungere i campioni. Sono stato io a coinvolgere in questa avventura Paolo, amico di infanzia, e mia cugina Michela. Le domande non erano particolarmente semplici, abbiamo comunque provato». Prima di approdare negli studi televisivi di canale Nove il trio ha dovuto affrontare un casting. «Ci siamo iscritti, e poi siamo stati contattati. Abbiamo fatto delle selezioni a Milano – prosegue il grignaschese -. Dovevamo rispondere a 60 domande a risposta aperta e poi c’era una prova video per vedere come riuscivamo a porci di fronte ad una telecamera. A seguire, siamo stati richiamati per la registrazione direttamente a Roma».

Simone Chiavarini è già stato davanti alle telecamere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente