Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco protesta: corse folli di auto nel centro abitato
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco protesta: corse folli di auto nel centro abitato

Il sindaco rassicura: «Sono già state informate le forze dell’ordine»

Grignasco protesta: corse folli di auto nel centro abitato.  Potenziati i controlli.

Grignasco protesta: corse folli in auto

Da qualche giorno ci sono veicoli che si aggirano oltre alla velocità consentita sia in centro paese che nelle frazioni, creando preoccupazione tra i cittadini. Numerose le segnalazioni che sono arrivate anche in Comune. «Siamo al corrente della situazione, ci sono auto e moto che transitano a folli velocità soprattutto nelle ore serali – spiega il sindaco Roberto Beatrice -. Mi sono confrontato con le forze dell’ordine e pare che qualche patente sia anche già saltata».

I pirati della strada

I pirati della strada, perché così si potrebbero definire, sembra siano ragazzi giovani che quando si mettono al volante scambiano le vie per un autodromo. «Sono tre o quattro persone che girano in macchina alla velocità della luce. Penso che possano avere tra i 20 e i 25 anni. Per quanto riguarda la provenienza dovrebbero arrivare nel nostro paese ma anche da comuni limitrofi – prosegue il primo cittadino -. Polizia stradale, municipale e carabinieri hanno già fatto dei controlli, pertanto voglio rassicurare tutti che stiamo lavorando in sinergia con le forze dell’ordine per eliminare questo problema».

In moto

E i protagonisti delle scorribande non si aggirano solo a bordo di auto. «Qualche tempo fa si erano già verificati episodi simili ma di persone che si spostavano ad alta velocità in moto – sottolinea l’amministratore -. Fin da subito abbiamo raccolto le segnalazioni e ci siamo mossi per rendere sicuri i pedoni e chi risiede in paese».  Ora il primo cittadino lancia un appello. «Capisco lo sconforto da parte degli abitanti – prosegue Beatrice – ma occorre sempre segnalare questi episodi alle forze dell’ordine. Se si vedono auto che sfrecciano in paese è necessario contattare le autorità competenti. Purtroppo questi personaggi che si lanciano a grandi velocità in paese sono un pericolo, ma non dobbiamo mollare e continuare a far presente i casi che si verificano sul territorio».

La rabbia sui social

La situazione non è passata inosservata a Grignasco e nelle frazioni, ma anche sui social network. Su Facebook sono numerosi gli utenti che hanno messo in luce la preoccupazione provocata dai pirati della strada sia a bordo di moto che sulle auto. Tra lo sdegno di molti e il timore di altri, c’è anche chi spera che la situazione possa trovare presto una soluzione.

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente