Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Guardabosone invitati da mezzo mondo per le nozze di Rita ed Emanuele
Attualità Serravalle e Grignasco -

Guardabosone invitati da mezzo mondo per le nozze di Rita ed Emanuele

Lei è una 29enne di Grignasco, lui un 34enne di Valbusaga. Si sposeranno il 31 maggio nell’orto botanico di Guardabosone.

Guardabosone invitati da Francia, Argentina fino all’Australia per il matrimonio dei due giovani.

Guardabosone invitati da mezzo mondo per Rita ed Emanuele

Sarà un matrimonio internazionale quello della giovane grignaschese Rita Rosaclerio. Nel corso degli anni la 29enne, insieme al compagno Emanuele Passera, 34 anni, ha intrapreso una serie di viaggi durante i quali ha avuto modo di conoscere molteplici persone con cui è rimasta in contatto nel corso del tempo. E quando i due ragazzi hanno deciso di convolare a nozze, hanno mandato gli inviti nuziali in diversi paesi del mondo, dalla Francia all’Argentina sino all’Australia.

Scoprire la Valsesia

«Ci saranno persone che provengono dall’Australia, dall’Inghilterra, dalla Francia, dal Portogallo, dall’Argentina e dalla Spagna – spiega Rita -. E sarà non solo un bel momento per la nostra famiglia, ma anche un modo per far conoscere la nostra valle anche a chi non l’ha mai vista. E’ un tesoro prezioso, tutto da scoprire».

Matrimonio nell’orto

Anche la cerimonia sarà originale. «Il 30 maggio gli invitati potranno fare un giro all’orto botanico di Guardabosone e ammirare le opere d’arte del suocero di mia figlia, con il momento delle firme in presenza di un amministratore – racconta il padre della promessa sposa, Augusto Rosaclerio -. Il 31 maggio invece ci sarà il matrimonio celebrato da un ragazzo spagnolo sempre all’orto botanico di Guardabosone, ed infine ci sposteremo a San Maurizio d’Opaglio. Gli invitati saranno all’incirca 80 e noi non possiamo che augurare un futuro felice e radioso ai nostri ragazzi».

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente