Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Il varallese Massimo Bello è ”Maestro del lavoro”
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Il varallese Massimo Bello è ”Maestro del lavoro”

La Stella al merito gli verrà consegnata domani in Regione

C’è anche un varallese tra i nuovi “maestri” del lavoro che verranno insigniti dello speciale riconoscimento (appunto la “stella al merito”) l’1 maggio in Regione. Si tratta di Massimo Bello. La stella viene assegnata dalla Federazione dei maestri del lavoro ai dipendenti che hanno dimostrato «particolare perizia, laboriosità e buona condotta, facendosi apprezzare per quelle particolari qualità umane e morali che rappresentano gli ideali ed i valori fondamentali della vita».

Massimo Bello è nato a Varallo da padre di Campertogno. Ha svolto il servizio militare tra gli artiglieri di montagna “Pinerolo” facente parte della Nato, e ha al suo attivo due missioni all’estero. Diplomato ragioniere, ha iniziato l’attività lavorativa come operaio magazziniere per due anni al calzaturificio New Team di Varallo. Cessata l’azienda, è passato alla Manifattura Grober spa a Varallo, dove è rimasto per dieci anni con la qualifica di impiegato, svolgendo nel tempo svariate attività nel campo amministrativo fino a diventare responsabile Edp (“Electronic data processing”: sistema automatizzato per processare dati commerciali). Dal luglio 1988 è passato alla Tosi F.lli srl, sempre a Varallo, con la qualifica di dirigente, responsabile del trattamento dei dati personali.

Impegnato nel sociale, è stato membro di consigli scolastici a Varallo e presidente del consiglio di istituto all’istituto superiore “Vincenzo Lancia” di Borgosesia. Donatore di sangue all’Avis, è socio del Club alpino italiano di Varallo, di cui è stato presidente ed ora è revisore dei conti. E’ segretario della sezione Valsesiana degli alpini ed è segretario del Consorzio per lo sviluppo delle frazioni Salaro Inferiore e Superiore del Comune di Sabbia, ente con finalità di promozione e sviluppo del territorio montano.

Articolo precedente
Articolo precedente