Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > La scuola lancia l’appello: «Acquistiamo l’isola di Budelli»
Attualità Borgosesia e dintorni -

La scuola lancia l’appello: «Acquistiamo l’isola di Budelli»

«Riprendiamoci l’isola di Budelli in Sardegna». La proposta della scuola di Mosso di avviare una vera e propria raccolta fondi per presentare una offerta utile ad acquistare all’asta il paradiso naturale è piaciuta.

«Riprendiamoci l’isola di Budelli in Sardegna». La proposta della scuola di Mosso di avviare una vera e propria raccolta fondi per presentare una offerta utile ad acquistare all’asta il paradiso naturale è piaciuta. La IIª B è rimasta colpita dalla storia dell’isola della Sardegna che doveva essere acquistata da un magnate per poi rinunciare. Spiega il professor Giuseppe Paschetto: «Si può leggere una notizia preoccupante su un quotidiano e prenderne atto oppure…si può cercare di fare qualcosa per cambiare la si tuazione, come è successo ai nostri alunni di IIªB lunedi mattina leggendo che il gioiello naturale della Sardegna, l’isola di Budelli avrebbe potuto tornare all’asta. Abituati a progettare e comunicare con l’approccio di cooperative learning i nostri fantastici alunni si sono messi all’opera e hanno ideato la campagna nazionale “Non si SBudelli l’Italia” per raccogliere 3 milioni di euro e mantenere di utilizzo pubblico Budelli». Tutti i particolari su questo sogno che può diventare realtà nella pagina Facebook “Non si s-Budelli l’Italia!”.

Articolo precedente
Articolo precedente