Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Loris Villi morto nel sonno e vegliato dall’amato cane
Attualità Gattinara e Vercellese -

Loris Villi morto nel sonno e vegliato dall’amato cane

Commovente retroscena a margine del lutto che ha colpito tanti amici e colleghi della "Zegna Baruffa". L'uomo aveva 49 anni.

Loris Villi morto nel sonno a 49 anni nella sua casa di Borgosesia, e vegliato dall’amato cane. Un commovente retroscena in un lutto che ha toccato tantissimi amici. Il funerale era stato celebrato la scorsa settimana a Gattinara.

Loris Villi morto stroncato nel sonno da un malore

Un commovente retroscena che emerge da un lutto che ha toccato tantissima gente tra familiari, amici e colleghi di lavoro. Loris Villi, dipendente della “Zegna Baruffa” di Borgosesia, era morto a soli 49 anni a causa di un malore che l’aveva colto nel sonno. L’uomo era originario di Gattinara ma da qualche tempo residente a Borgosesia, dove è stato trovato privo di vita poche ore dopo il Natale. Loris Villi aveva trascorso gli anni della gioventù a Gattinara, dove il suo ricordo è ancora forte e dove ancora aveva molti amici che ricordavano le serate al bar a seguire le partite o allo stadio per seguire l’Inter, la sua squadra del cuore, oppure le serate in compagnia con gli amici. Amava i Pink Floyd. Un’altra passione di Loris, che amava trascorrere il suo tempo libero con gli amici, era quella per gli animali. In particolare i cani, di cui amava prendersi cura, oltre al cane di proprietà che teneva in casa con sé a Borgosesia. E’ stato proprio il suo cane a vegliarlo subito dopo il malore che non gli ha lasciato scampo.

Lo sconcerto tra i colleghi

Villi lavorava alla Zegna Baruffa di Borgosesia, e tanti colleghi in queste ore hanno avuto per lui parole di ricordo e affetto pubblicate sui social network. Da tutti Loris è definito un ragazzo buono e affettuoso: “Ti o voluto tanto bene, onorata di averti conosciuto. Questo non e un addio, ma solo un arrivederci”, scrive un’amica. Le esequie sono state celebrate in San Pietro a Gattinara, dove risiede la famiglia di Loris, che lascia la mamma Natalina e il papà Michele, che a Gattinara ha un negozio da barbiere, la sorella Nadia con Marco e i nipoti Leonardo e Ginevra. La salma ha poi proseguito il suo ultimo viaggio verso il cimitero di Romagnano, dove è stata tumulata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente