Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Lozzolo tromba d’aria distrugge in un minuto azienda agricola
Attualità Gattinara e Vercellese -

Lozzolo tromba d’aria distrugge in un minuto azienda agricola

La copertura è stata sradicata e trasportata a una decina di metri di distanza: consistenti i danni

Lozzolo tromba d’aria distrugge in un minuto azienda agricola.  E’ successo venerdì mattina quando la copertura è stata completamente divelta dalla forza del vento, i picchetti a causa del terreno ormai fangoso per le abbondanti piogge non hanno tenuto. Ma già nel fine settimana Lorenzo Angelino Giorzet, aiutato da amici e famigliari si è messo al lavoro per poter ripartire.

Il maltempo non perdona

Il maltempo dei giorni scorsi ha creato non pochi problemi sul territorio, in particolare all’azienda agricola Auneii di Lozzolo.
«C’era troppo fango, la terra era troppo molle a causa delle abbondanti piogge – spiega Lorenzo Angelino Giorzet -. A un certo punto intorno alle 9.30 una folata di vento ha sollevato all’improvviso la serra lunga cinquanta metri scaraventandola una decina di metri in là. Stiamo parlando di una serra professionale che dovrebbe essere già collaudata per raffiche di vento importanti». Ma questo non è bastato: «I picchetti hanno ceduto perchè il terreno era ormai pieno di fango e molle e si sono strappati dalla terra. Il telo ha fatto da vela e la serra si è rovesciata dieci metri più in là».

Danni importanti

I danni non mancano. «Sotto serra avevo già piantato pomodori e zucchine – riprende -. Per fortuna il vento è stato talmente forte che ha sollevato l’intera serra e così non ha strappato le piante. La serra è data andata distrutta, gli ortaggi in parte si sono salvati».
Ma già da sabato Angelino Giorzet con i suoi famigliari si è rimesso al lavoro. «La struttura l’abbiamo quasi rimessa su – spiega -. Ora dobbiamo acquistare i teli per la copertura. Diversi tubi della serra inoltre sono stati danneggiati, ma li abbiamo sistemati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente